calendario con data e orologio



i tre gadget sopra


LETTORI FISSI

Net Parade

Migliori Siti

mercoledì 19 giugno 2019

PARLANDO DEL PASSATO, LE AUTO CHE ABBIAMO AVUTO

Carissimi amici e amiche, anche le molte auto che ho avuto fanno parte del passato.

La mia un po vanità di cambiare spesso l'auto è stata la mia abitudine.

Tutto questo lo ho potuto fare perché avevo molte amicizie su questo ramo.

Cercherò di farvi vedere le foto dei modelli vari che ho a lungo guidato.

prima delle auto ero motorizzato con una Vespa 150, poi l'arrivo di Manuela

dovetti pensare che ci avrebbe voluto la quattro ruote, così arrivo la Fiat 600


 nel 1962 trovandomi che andava  sempre meglio potei prendere una Fiat 1100


due anni dopo conoscendo il venditore delle Fiat cambiai con una Fiat 1500


qui sottostante siamo a Milano dalle sorelle della Danila che abitavano a Milano


Come da ogni italiano sogna sempre di avere una Alfa Romeo, arrivo la Giulia


ecco che inizio lasciare le Fiat e vado vero le straniere, NSU 1200 tedesca


3 anni dopo pensavo di avere una auto confortevole molleggio speciale idraulico

un nuova modello Citroen GS mi lusingò e presi la prima arrivata a Zurigo


le curiosità mi portarono a una auto che veniva dalla Russia una 1500 Lada


confesso che mi è andata bene  qui sono in ferie in Alta Savoia in Francia


Come vedete andavamo sempre in giro la montagna era la nostra passione


4 anni dopo ritornai dalla Citroen amavo l'auto con il sospensione idraulica


Così con la Citroen Pallas fu l'auto che mi piaceva veramente grade e comoda


La Pallas era adatta per le ferie invernali, adatta anche con la neve


nel 1995 arrivò la mia pensione, così presi una nuova Citroen la Xantia


la Xantia lo tenuta 15 anni, arrivarono i miei 80 anni così fu la volta della C 3 Esclusive


come credo che avrete notato che dalla Fiat 600 fino oggi ho sempre la stessa targa

Spero che questa mia idea vi sia piaciuta! Farvi vedere la carrellata di auto,

tutti miei capricci, che ho potuto permettere, con il mio sempre assiduo lavoro.

Ora vi lascio con un caloroso saluto, dal vostro affezionato sempre amico,
  
Tomaso

sabato 15 giugno 2019

UN PASSO INDIETRO NEL TEMPO, PRIMA DELLA MERITATA PENSIONE

Carissimi amici e amiche, chi ha letto il mio libro sa che lo finito parlando di lavoro,

ebbene oggi vi voglio far vedere delle foto dei automezzi che nei 30 anni di lavoro

io sono stato al volante, una ditta di trasporti con oltre 80 automezzi vari.

divisa da tanti reparti di trasporto dalle container ai trasporti speciali

come avevo accennato io ho scelto reparto container e cambio cassoni.

 Queste foto le ho nel mio archivio e mi piace ogni tanto guardarle.




Questa foto i miei figli con il primo mezzo che iniziai, si parte sempre dalla gavetta

questo vecchio Saurer fu il primo automezzo che il padrone iniziò nel 1942,

poi piano piano diventò quello che vedete sottostante.


 poi si passa ai mezzi più pesanti, io ho scelto questo reparto che mi permetteva

di essere tutte le sere, e spesso a mezzogiorno a casa per il pranzo,






sottostante vari tipi di automezzi che la ditta aveva in dotazione.










 Questi mezzi che vedete con davanti montate ciò che serve per montare il spartineve.

Eravamo sempre pronti di picchetto in caso di neve per tenere le piste efficienti.











ringrazio questa grande ditta di autotrasporti che mi ha permesso di vivere sereno,

e dare un avvenire ai miei due figli!!!

Sottostante ce un link, che giustifica cosa è oggi questa ditta, ha molto progredito!

tutto con l'esperienza delle due figlie che oggi dirigono, 

questa grande ditta di  AUTOTRASPORTI  ERNST AG


https://www.ernstfall.ch/

Con la speranza che anche questo post vi sai stato gradito io vi saluto 

con un forte e sentito abbraccio dal vostra sempre amico,

Tomaso

lunedì 10 giugno 2019

UN POST CHE MI RICORDA QUEIL TEMPO NON MOLTO LONTANO

Carissimi amici e amiche, in questo post vedrete che fino qualche anno fa

io e la mia cara Danila come si passavano le giornate, sempre in movimento.

Da quando abitiamo a Bülach consigliati dai figli abbiamo messo via le biciclette,

e abbiamo iniziato a fare le lunghe passeggiate a piedi, tutti i giorni.

Le foto sottostante rimangono sempre un bellissimo ricordo dei tempi passati.



tutti i giorni con la bicicletta facevamo il giro dell'aeroporto circa 
25 km.


 facevamo delle piccole soste


qui sottostante come vedete ci divertivamo a vedere in questa fattoria

che allevava anche degli animali importati da altri continenti, qui vedete gli struzzi









un uovo che qualche struzzo lo aveva appena fatto


Qui vedete un aereo in fase di atterraggio verso le piste, certe volte uno dopo l'altro.

Spero che anche questo post vi sia veramente piaciuto, sono ricordi che rimangono!!!

Vi lascio con un caloroso saluto che viene dal cuore dal vostro sempre amico.

Tomaso


venerdì 7 giugno 2019

È ARRIVATO IL MOMENTO DEL L'ULTIMO POST DI MILANO

Carissimi amici e amiche, credo che sia il momento di avere finito con Milano.

Con questo post chiudo la grande sfilata di noi alpini nella grande Milano.

le ultime foto della sfilata, e qualcuna fatta in giro per la grande Milano.












qui sottostante sta la chiesa dove era stata organizzata un Santa messa

per tutti gli alpini morti all'estero delle sezioni di tutto il mondo.


Alcune foto fatte, peccato che la luce fosse poca e sono un po mosse.






qui sottostante sono delle foto fatte al teatro Germi dove ci hanno ricevuto

le autorità della città di Milano, anche queste foto non sono buone 

sempre la causa della scarsità della luce, mi scuserete!!!







nelle varie foto vedete la consegna dei ricordo dell'adunata di Milano




La foto ricordo di tutte le sezioni presenti.


 per finire in un rinfresco offerto a tutti noi.



Questo alpino viene dal'Argentina 97 anni è da anni che lo vedo!!!


ora sottostante qualche foto fatta in giro per Milano




una cantata ci voleva per tenerci in allegria











come notate il mio sorriso non manca mai, e ci tiene sempre allegri.












non potevo chiudere l'adunata di Milano senza farvi vedere il Duomo di Milano.

Spero che tutti abbiate gradito queste foto che ricorda una delle più belle adunate.

Ora chiudo questo capitolo, e ritorno pure a passare da tutti voi per un saluto.

Un abbraccio infinito a tutti/e con affetto il vostro sempre amico.

Tomaso