calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

lunedì 20 novembre 2017

UNA SORPRESA IN'ASPETTATA

Carissimi amici e amiche, ieri sera ho avuto una sorpresa, 
si è presentato mio figlio Bruno con un grande pacco, dicendomi!
Papà il tuo iMac è gia vecchio ecco qui il tuo nuovo iMac nuovo.
Non potete immaginare la mia emozione aprendo il pacco vedendo
un iMac 27 pollici  guadate queste due foto per capire la mia emozione.


credo che altre parole non servano!!!
Così io vedo il monitor del mio nuovo iMac



Soddisfatto vi saluto tutti con un forte abbraccio e un sorriso:-)
dal vostro affezionato  amico

Tomaso

martedì 14 novembre 2017

ANCHE QUESTO POST VI MOSTRO UNA METAFORA DELLA VITA

Spero che accettate anche il terzo post che tratto lo stesso argomento!!!

Carissimi amici e amiche oggi vi voglio far vedere la grande ruota panoramica.
Chi di noi da bambino non a sognato di salire su una ruota panoramica,
di li puoi vedere tutto la bellezza panoramica mozza fiato.
La ruota mi a aspirato l'idea di che cosa posso scrivere da questa ruota.
Ebbene vi voglio dare anche qui un significato personale.

Che cosa è la vita è un dono che i nostri genitori ci procreano e ci danno tutto
il necessario perché la vita sia per noi agiata e sicura, ecco come la vedo io. 
ci mettono nella ruota perché da li possiamo vedere tutto ciò che ci ineressa
la ruota continua girare, si sale sempre più in alto e le meraviglie crescono, 
senza accorgersi siamo sopra, e le meraviglie aumentano vorremmo
restare ma la ruota inesorabilmente continua a girare, piano piano scende,
ora stiamo vedendo che la terra sempre più si avvicina verremmo restare,
la ruota continua e piano piano vediamo che il giro è finito!!!
Ora ci rendiamo conto che per noi è finito tutto e dobbiamo dare il posto ai nuovi 
arrivati che per loro la vita inizierà anche per loro il giro della vita.

Non so se questa mia riflessione vi possa essere di gradimento, io lo spero.

ora vi saluto caramente con un forte abbraccio dal vostro sempre amico.
Tomaso

venerdì 10 novembre 2017

IL TRENO DELLA VITA IL VIAGGIO, LUNGO OPPURE CORTO

Carissimi amici e amiche tutto questo sottostante lo trovai nel web.

INIZIO DELLA SETTIMANA CON UNA POESIA


SUL TRENO DELLA VITA 
Corre il treno del mio lungo viaggio, 
adesso ha come fretta di arrivare, 
di scaricarmi all'ultima stazione. 
Vorrei che rallentasse un po il suo passo,
per soffermar lo sguardo tutt'intorno, 
per affacciarmi e respirar la vita
e captare sorrisi e ricambiarli, 
per riempir le mani di qualcosa. 
Quando salivo ero accompagnato
da amorevole gente ch'è poi scesa, 
allora il treno avanzava lento e scalpitava
il cuor per arrivare; 
nei miei bagagli sogni ad occhi aperti, 
dopo le ambizioni, poi gli impegni; 
ora solo ricordi porto appresso, di momenti felici, 
fortunati, di volti amici e tenerezze avute, 
ma anche delusioni ed amarezze. 
Ma domina su tutto l'incertezza 
di cosa troverò alla stazione, 
e la paura di abbracciare il nulla 
mi fa talvolta perder la ragione. 
Ignazio Amico 

Sperando che questa poesia vi sia piaciuta vi saluto con un abbraccio,
dal vostro affezionato sempre amico.
Tomaso

sabato 4 novembre 2017

VECCHIO MA SEMPRE ATTUALE QUADO LA SALUTE VACILLA

Carissimi amici e amiche vi voglio far vedere questo vecchio  post


 PER I NUOVI ARRIVATI CHE SICURAMENTE NON LO ANNO LETTO

Carissimi amici e amiche, non impressionatevi di cosa parla questo post, 
in quel periodo la mia salute vacillava parecchio 
erano tempi duri per me ora è solo un ricordo.

Carissimi amici e amiche tanto per non dimenticare
ecco cosa voglio ripubblicare, è un vecchio post.



Buon giorno carissimi amici e amiche oggi ho fatto una riflessione e considero i miei problemi che siano come una falla nel percorso della vita, sicuramente sono certo che la falla sarà riparata e tomaso continuerà. Qualcuno si ricorderà di un post fatto molto tempo FA. Oggi lo voglio rifare, eccolo.
UN SEMPLICE PENSIERO
Buon giorno amici e amiche questa mattina non riuscendo più dormire vi voglio far sentire questo mio semplice pensiero che lo chiamerei "riflessione" 


LE QUATTRO STAGIONI DELLA VITA, 
È COME UNA GRANDE IMBARCAZIONE. 


Si parla sempre della terza età! io classificherei anche la quarta età, La vita si è molto allungata negli ultimi anni. 


Io queste quattro, chiamiamole stagioni, le vedo come una grande imbarcazione, fino ai 25 anni l’imbarcazione è perfetta sicura può affrontare tutte le grandi tempeste, 

nessun ostacolo la ferma, rientra sempre a riva. 


Da 25 fino a 50 anni l’imbarcazione è ancora perfetta con qualche bella modifica si affronta tutte le difficoltà che si presentano, non teme tempeste ne uragani, 
In quei anni si sogna molto e si spera di arrivare 
ad un traguardo tanto sognato, e ritorni a riva. 

Da 50 fino a 75 anni l’imbarcazione incomincia ad avere problemi, talvolta anche seri, Incominciano ad aprirsi le prime falle. Tu ancora forte e capace le ripari, per rendere sicura la navigazione per ritornare a riva. 

Dai 75 e oltre….. l’imbarcazione da segni di insicurezza le falle sono sempre più frequenti, La tua tenacia vuol continuare a navigare fai di tutto per riparare quelle falle che purtroppo diventano sempre più frequenti e grandi, stai a galla con molti sforzi, fino a quando una falla non riesci più riparare.
STATE TRANQUILLI TOMASO AVRÀ BISOGNO DI TEMPO PER RIMETTERSI IN FORMA MA DI SICURO RITORNERÀ PIÙ TRANQUILLO NON SO SE CI VORRÀ SETTIMANE OPPURE MESI MA RITORNERÒ.


Un caro saluto con un forte abbraccio dal vostro sempre amico.

Tomaso


SIAMO IN PIENO AUTUNNO LA POESIA È DI CASA

TUTTO QUELLO CHE HO SCRITTO NON DOVETE PENSARE MALE
PERCHÈ STO BENISSIMO E SPERO DI CONTINUARE A LUNGO.
Carissimi amici e amiche, l'autunno si dice che aspirano i poeti
e nascono sempre delle belle poesie, oggi io vi voglio far vedere 
una mia unica poesia, era un autunno di molti anni fa, mi trovavo in ospedale per prepararmi ad una operazione, si trattava 
che per la terza volta mi dovevano operare alla prostata.
Veniamo a chiarire queste operazioni, nel 1995, sono stato operato
per la prima volta, tutto andò bene, per 10 anni poi di nuovo quei disturbi che mi facevano molto soffrire, cosi dopo una visita accurata
ho dovuto sottopormi all'operazione, sembra che tutto fosse andato bene
ahimè dopo una settimana iniziarono dei doloro addominali mi è stato subito
 detto che devono subito intervenire, arriviamo alla vigilia dell'intervento,
ero ansioso che tutto questo passasse in fretta, ma sapete la mente lavora
pensavo a tante cose si sa che la prostata spesso e la causa di brutti mali.
Così quella notte non ho chiuso occhio e tante cose passavano nella 
mia mente, così misi assieme queste poche parole, che alla fine era una poesia.
Oggi ve la voglio ripetere per coloro che non la anno mai letta. 

ALBA E TRAMONTO (OPPURE SPERANZA)
Guardo l’orizzonte,
Un lieve bagliore,
È l’alba,
annuncia il giorno,
Il sole fa capolino fra gli alberi.
Le prime ombre,
piano si accorciano,
rumori coprono
il cinguettio degli uccelli.
Tutto è surreale.
Il bagliore ora quasi ti acceca,
ombre quasi verticali,
Assapori la giornata
con i suoi profumi,
ora le ombre
piano si allungano,
è il tramonto.
La luce diminuisce
fino a scomparire.
Il giorno è finito.
La speranza.
Alla nuova alba
io ci sarò?

Tomaso
L'avevo anche preparata in questo modo, ditemi quale e la più bella!

Spero che vi sia piaciuta questa mia unica poesia.
Vi lascio un forte e sentito abbraccio il vostro amico.
Tomaso


lunedì 9 ottobre 2017

BÜLACH FESTEGGIA GLI ANZIANI PER NOZZE DORO, DIAMANTE, E PER GLI 80-85 E 90'TENNI TUTTI ASSIEME CON VINO CAFFE E DOLCI

Carissimi amici e amiche non potevo non farvi vedere tutto questo.
il nostro comune ci a voluto premiare con questa bella festa, poi il nostro amato sindaco ci a portato il saluto di tutta la cittadinanza
dicendoci che noi aiutiamo l'economia spendendo i nostri soldi.
Abbiamo un po sorriso sentendo questo, ma lui ci a spiegato che 
facendo cosi si crea sempre posti di lavoro e la disoccupazione è lontana.

Ogni anziano oppure copia poteva portare 2 accompagnatori per assistenza

 soprastante la locandina dell'invito 
sottostante qualche foto del grande salone, eravamo oltre 350
 veramente una numerosa compagnia tutta allegra

 sottostante un'orchestra che a rallegrato la festa con musica dei nostri tempi
Queste foto giustificano che è stata una bella feste per tutti noi, sperando
 che questo post sia stato da voi tutti gradito vi lascio un mio caloroso saluto!
Tomaso