calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

domenica 1 dicembre 2013

ANCORA QUALCHE STORIELLA DELL'AMICO ILLARIO

Carissimi amici e amiche, per iniziare
bene la settimana, eccoci ancora 5
belle storielle dell'amico Illario
sicuramente aiuteranno un po a farci
ancora sorridere.
  
STORIELLE E BARZELLETTE 3°



21. Un bambino sta confessando le sue colpe. Dopo un primo elenco di peccatucci, si accusa di una mancanza per lui molto più grave: «Ho fatto le scarampetole». Il confessore, un po’ perplesso, chiede: «Da solo o con i tuoi compagni?». Ed il bambino: «A volte solo, a volte con i miei compagni». Il sacerdote insiste: «Di sera o di mattina?». «A volte di sera, a volte di mattina!». Il ragazzino intuisce la difficoltà di farsi capire. «Reverendo, se lei scosta la tendina del confessionale le farò vedere di che cosa si tratta!». Detto fatto il prete sposta la tenda e, con gran stupore, osserva il ragazzino che si esibisce in capriole. Due donne stanno attendendo il loro turno. Una si rivolge all’altra: «Signora Zanzè, lei ce le ha le mutande, vero? Altrimenti … sono guai se il confessore ci ordina una simile penitenza!».

22. Uno studente in ingegneria si presenta per sostenere un esame. Il professore gli chiede da che paese proviene e quali mezzi di locomozione ha usato per recarsi all’Università. Il laureando risponde di aver usato i mezzi propri per il primo tratto ed il treno per gli ultimi 80 Km. Il docente: «E se in treno fa caldo che cosa fai?». Risposta: «Prima mi tolgo la giacca, poi apro il finestrino». E l’insegnante: «Bene! Ora calcola: se il treno corre a 100 km. l’ora, quanti mc. d’aria possono passare nel tempo occorrente per arrivare in questa città?».
L’esaminando cerca di arrabattarsi fra diverse soluzioni. Alla fine, ammessa la propria incapacità per la risoluzione del quesito, saluta e se ne va.
Passando per la sala d’attesa incontra un suo amico che gli chiede dell’esame. Egli, un po’ sconsolato, gli racconta l’esito del colloquio. Arriva il turno dell’amico e, caso strano, gli viene rivolta la stessa domanda. «Quanta strada deve…. Se nel treno fa caldo…». E lo studente: «Mi tolgo la giacca oppure il maglione». Ma il professore insiste: «E se facesse molto, molto caldo?». «Guardi», lo rassicura lo studente, «io mi toglierei, la camicia, i pantaloni e se occorresse anche le mutande … di sicuro non aprirei mai il finestrino del treno!».

23. La conversazione si svolge nel bel mezzo di un momento di fraterna condivisione conviviale tra ufficiali dei carabinieri. Il capitano esordisce con grande soddisfazione: «Mio figlio sta preparando la tesi per la terza laurea. Ho promesso di regalargli un’auto veloce, la Golf, quando discuterà la tesi!». Ed il tenente: «Anch’io non ho motivo di lamentarmi dei risultati nello studio del mio ragazzo. Egli sta per laurearsi in ingegneria e non ha ancora compiuto venticinque anni. Per l’avvenimento gli regalerò una utilitaria!».
Il brigadiere scuote un po’ la testa e, sconsolato, confessa: «Il mio, invece, per quanto studi non riesce a superare gli esami. Quando si presenta agli appelli è sempre ben preparato, ma al momento dell’interrogazione dimentica tutto! Non so proprio cosa fare!».
I due ufficiali superiori di grado, in coro, gli suggeriscono: «Potresti regalargli una grande enciclopedia!». «Mai e poi mai! E’ meglio che vada a piedi!», risponde il sottoufficiale.

24. Una suora si presenta dal medico con il singhiozzo. Il dottore, dopo un primo superficiale esame, si mette alle spalle della religiosa pronunciando una frase veramente ad effetto: «Lei è incinta!» Lo sgomento è tale da provocarle un doppio sussulto. Il fastidioso disturbo è scomparso!
Ritornata in convento racconta alle consorelle il responso del dottore. Il giorno seguente si presenta dal sanitario la Madre Superiora, lamentandosi del male da lui provocato con l’intervento poco opportuno del giorno precedente. Il medico cade dalle nuvole: «Di quale male mi incolpa, Reverenda Madre? Con un semplice spavento, abbiamo ottenuto l’effetto immediato della guarigione!». E la badessa: «Sì, di questo le do atto, ma … purtroppo … il parroco … si è buttato dal campanile!».

25. Due persone di stretto credo politico s’incontrano. «Sai, ti vedo poco alle riunioni di partito!», dice il primo. E continua: «E’ un dovere partecipare, soprattutto per capire come il mondo funziona. Per esempio, tu sai dirmi chi è Obama?». «No!», risponde quasi seccamente l’interpellato. E l’altro: «Male, perché questo signore è il presidente degli Stati Uniti, ha un potere grandissimo tanto che un suo volere può scatenare un conflitto mondiale». L’amico cerca di tagliare corto: «Sì, va bene, cercherò di non mancare al prossimo incontro».
Dopo un po’ di tempo nuovo incontro: «Purtroppo non ti ho ancora visto in sede del partito!», esordisce il simpatizzante. Ed il collega di credo politico si giustifica: «Guarda, sono stato occupato per motivi vari!». Il primo prosegue: «Nella recente riunione si è discusso sulle incombenze che gravano sul presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Tu lo sai chi è, vero?». La risposta è ancora negativa, ma il soggetto replica: «E tu, lo sai chi è Toni Sgubin?». L’altro cerca di rispondere: «Dal nome … si direbbe un pover’uomo, senza arte nè parte, … innocuo voglio dire!». «Eh no!, caro mio, il tipo in questione si intrattiene con tua moglie … mentre tu partecipi agli incontri politici!».

Buon divertimento a tutti, non ridete 
troppo vi potrebbe far star male:)
Buona settimana a tutti/e con un abbraccio. 


60 commenti:

  1. Buona settimana anche a te Tomaso. Mi sono molto divertita a leggere le storielle :))
    Ciao
    Nou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nou, fa sempre piacere portare un sorriso, queste storielle sono adatte a questo.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  2. Ma no Tomaso, è scientificamente provato che ridere di piu' allunga la vita, quindi ringraziamo per l'ennesima volta l'amico Illario che con le sue barzellette ci rende piu' longevi :)))
    Un abbraccio e buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Dony, è vero che il sorriso fa bene alla salute e allunga la vita!!! Cerchiamo di approfittare quando vengono queste occasioni.
      L'amico Illario è proprio bravo su questo.
      Ciao e buona settimana sorridendo.
      Tomaso

      Elimina
  3. Proprio belle e divertenti, che risate mi son fatta! tutte fortissime ma quella della signora Zanzè e di Toni Sgubin sono il massimo!!
    Proprio bravo Illario (ma esiste veramente Illario?)

    Un bacione, Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura, e come che esiste! Illario, è un simpatico amico di Tiziano mio fratello,
      io lo ho conosciuto tramite mio fratello. Qui sottostante trovi il link che parla di lui,
      chi è e le sue disavventure. clicca su apri qui, Ciao e buona giornata cara amica
      aprire qui
      Tomaso

      Elimina
  4. Caro Tomaso, ora capisco perchè anche tu fai parte dello staff dell’Angolo del sorriso…
    La prima mi ha fatto morire ahahahah!!!
    Simpaticissime, grazie di cuore e buona settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Betty, a me mi è sempre piaciuto molto essere allegri e far sorridere!!!
      Ora per me sono passati molti anni e cerco di conservare sempre il senso dell'umorismo che aiuta molto nella vita.
      Ciao e buona settimana, con un sorriso.
      Tomaso

      Elimina
  5. ciao Tomaso, il tuo amico Illario e' una fonte inesauribile di simpatia, complimenti, sono tutte bellissime e divertenti, grazie della bella carrellata, buona settimana a presto rosa.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosa, peccato che me ne rimane solo ancora 5 storielle, di Illario...
      Spero che anche te passerai una bella settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  6. Ciao Tom,
    noto con piacere che il senso dell'ironia è vivo e vegeto e questo mi fa sperare che qualche volta vorrai postare qualcosina sull'Angolo.
    Complimenti per le divertentissime storielle!
    La prima, come ha scritto Betty, è veramente simpatica ;-)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Antonio, ora cerco di rimediare alla confusione che avevo creato...
      Per conto della mia ironia è e rimane quella di sempre, capisco che sarebbe bello che mi svegliassi e che arrivasse all'angolo del sorriso, trovo anzi che sia giusto!!!
      Vedremo con il tempo se mi sento capace di far sorridere questa bella compagnia, me compreso.
      Tomaso

      Elimina
  7. Grazie caro Tomaso è bello iniziare la settimana con un sorriso.
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si caro Enrico, con queste storielle non è possibile fare a meno di sorridere!!!
      Ne abbiamo molto bisogno cara amico.
      Tomaso

      Elimina
  8. Inziare la settimana ridendo è super buono. Ciaoo e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto bene cara Edvige, l'amico Illario lo sa fare molto bene con le sue storielle.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  9. uahahahahahhahhahahhahahah ^_^
    Grazie Tomaso, proprio simpatico il tuo amico Illario ;)
    Buona settimana.
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Miky, ci vuole sempre l'allegria di un amico come Illario.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  10. In effetti sono cinque simpatiche barzellette ma due fanno sbellicare dalle risate.
    Un salutone,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Aldo, con tutto il male che si sente, è giusto che Illario ci provi a farci fare delle belle risate.
      E a quanto pare lo sa fare molto bene. Ciao e buona settimana caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  11. Caro Tomaso,
    sono passata per dirti che c'è un premio per te nel mio post dei bigliettini di auguri per Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Iole, passerò con piacere a prenderlo.
      Un abbraccio e buona serata cara amica
      Tomaso

      Elimina
  12. Storielle simpatiche e divertenti!
    Carissimo Tomaso hai un amico di grande allegria!
    Buona serata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Beatris, è vero l'amico Illario sa far passare a tutti il malumore e farci veramente a ridere.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  13. Ilario è proprio un simpaticone , del resto il suo nome indica buon umore (Ilario. ilare) , quindi ....:-)
    grazie x questo sorriso
    un caro saluto a te e a lui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fiore Illario ha molto da far ridere, prima il suo nome che è scritto con 2 ll poi il resto farò un post con il link che dice tutto di lui. Ciao e bona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  14. carinissime tutte Tomaso!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa piacere cara Lucia che anche a te piacciono e che sanno distrarre dai pensieri.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  15. Eh si. Ridere troppo fa venire il mal di pancia .... ma è lo stesso divertente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ambra, è un male che dopo fa bene:)
      Tomaso

      Elimina
  16. Tomaso, ma sono bellissime!!!! L'ultima poi è un capolavoro, sto ridendo da sola!!!
    Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Serena, spesso ridere da soli si ride meglio. Ciao e presto.
      Tomaso

      Elimina
  17. Un po' di buonumore ci vuole, grazie!

    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto cara Kylie, quando ci vuole, ci vuole!!! Un abbraccio anche a te.
      Tomaso

      Elimina
  18. Ciao carissimo Tomaso, grazie a Illario per i sorrisi che ci regala e grazie a te che proponi le sue storielle simpatiche!
    Un abbraccio e buon Avvento a te e ai tuoi cari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sciarada, un grazie a te della tua presenza qui. Le storielle di Illario ci fanno sorridere, in questo momento che tante cose non vanno bene, lui ci prova a far dimenticare tutto questo. un abbraccio
      e buon evento anche a te cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  19. Non si ride mai troppo, caro Tomaso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto bene cara Sandra, è stato provato che ridere è salutare.
      Tomaso

      Elimina
  20. Molto divertenti queste storielle, per tutto il pomeriggio mi verranno in mente e sicuramente riderò ricordandole!
    Un caro saluto da Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gabry, ridendo passa meglio il tempo e fa dimenticare i problemi che spesso ci affliggono. Un saluto anche a te.
      Tomaso

      Elimina
  21. Troppo simpatiche queste storielle, la prima in assoluto la mia preferita XD grazie Tomaso, ridere fa bene alla salute** un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alessandra, è quello che ci vuole per affrontare i problemi quotidiani!
      Illario sa come farci sorridere. Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  22. Si dovrebbe sempre coltivare il sorriso che fa bene alla salute. Quando entro da te mi sperdo e resto incantata come una bambina. Complimenti Tomaso che rendi questo spazio tanto armonioso e ricco. Un abbraccione grande sei una persona supe-speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosy, il merito non è mio, ma di tutti voi che mi avete molto aiutato!!!
      Le conoscenze poi sono arrivate oltre. Oggi sono felice di poter con l'aiuto dell'amico Illario
      farvi passare un momento con il sorriso. Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  23. Una risata al giorno toglie il medico di torno.
    Salutoni a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle queste parole caro Cavaliere.
      Un salutone anche a te amico.
      Tomaso

      Elimina
  24. Una bella risata mette di buon umore e fa buon sangue e... allora ridiamo un pò di più.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Raffaella, ridere fa bene anche alla salute!!! dunque ridiamo forte con queste belle storielle dell'amico Illario.
      Un abbraccio forte forte.
      Tomaso

      Elimina
  25. Carissimi amici, Illario vi saluta e vi ringrazia dei vostri aprezzamenti per le storielle, Sono frutto del dono della memoria che madre natura mi ha elargito.Un esempio quella della signora Zanze,l'ho sentita raccontare tra due giovani pretini oltre sessant'anni fa.Un saluto speciale a Tomaso. Illario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Illario, come vedi sei già di famiglia, tutti gli amici e amiche sono entusiasti delle tue straordinari storielle, e sperano che ne vorrai mandarmene ancora, così continueranno a sorridere pensando anche a te. Mi rimangono ancora 5 e le pubblicherò più tardi e metterò pure il link di quando ti sei presentato, perché ho notato che ancora non tutti conoscono la tua vera storia. Ciao e buona serata.
      Tomaso

      Elimina
  26. ciao tomaso
    anche se non commento ti seguo spesso ;))
    ti abbraccio
    ciauuu
    esmeralda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara dolce Esmeralda, è sempre un grande piacere vederti qui!
      Un abbraccio forte forte.
      Tomaso

      Elimina
  27. Molto apprezzate queste storielle.
    Caro Tomaso,ridere non fa mai male,anzi si dice:
    "Il sorriso fa buon sangue".
    Grazie per la tua affettuosa presenza nel mio blog.
    Buona serata
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rakel, pure io ringrazio te delle tue gradite visite... Parlando delle storielle dall'amico Illario sono veramente uniche e lasciano sempre un sorriso.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  28. Ciao Tomaso complimenti per le divertenti storielle. Ti abbraccio e ti auguro una buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cettina, è bello vedere che queste storielle piacciono tanto e che fanno sorridere! Ciao e grazie di esserci.
      Buona serata con un abbraccio.
      Tomaso

      Elimina
  29. moto divertenti, grazie a te e a Ilario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Francesco, un grazie da me e da Illario della tua visita.
      Tomaso

      Elimina
  30. Ciao Tomaso, se non ci fossero bisognerebbe inventarle! Ci aiutano a strappare un sorriso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto bene caro Alberto, me ne rimane ancora, cinque per altre risate.
      Buona giornata caro amico.
      Tomaso

      Elimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.