calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

domenica 21 aprile 2013

CONTINUA IL RACCONTO DELLA MIA VITA

Carissimi amici e amiche, intanto che sistemiamo ogni cosa vi voglio far vedere il capitolo che segue, cioè l'undicesimo che sarebbe il penultimo.


UNDICESIMO CAPITOLO
Passarono i primi tre mesi il pancione di Danila cresceva sotto i miei occhi lei continuava ad andare a lavorare in fabbrica e si sentiva molto bene, in luglio nacque una bella bambina la abbiamo chiamata Manuela eravamo molto felici.
il giorno del battessimo
Passati i primi giorni ci rendemmo conto che arrivarono i grossi problemi, noi non potevamo tenere in casa la nostra bambina fummo costretti come la maggior parte dei miei connazionali Di portare la bambina in una casa nido si andava a trovarla al sabato e alla domenica fu molto duro accettare questa situazione ma non cera altre soluzioni. Tutte le sere io andavo a portare il latte che a sua volta estraeva la Danila con una piccola macchina a ventosa cosi la bambina veniva alimentata con il latte materno. A Natale prendemmo una decisione, andammo in Italia a parlare con mia mamma per vedere come meglio avremmo potuto fare ha noi interessava che la bambina crescesse in una famiglia dove avrebbe potuto avere più affetto, perché abbiamo notato che nelle case nido questo non potevano darle così d’accordo con mia madre abbiamo portato la bambina in Italia mia madre era contenta di far crescere la nipotina, essendo già nonna de 4 nipotini solo maschi si dedicò con tanto affetto ha questa nipotina. In primavera del 1960 decisi di acquistare una vettura di occasione, una FIAT 600 per poter meglio spostarsi ora aravamo in tre e la motocicletta non bastava più. La situazione di avere la bambina in Italia fu molto difficile accettare questa situazione al giorno durante il lavoro il tempo passava senza pensarci troppo ma alla notte era sempre più difficile. Intanto la bambina cresceva molto bene.
i suoi primi passi
Se anche la piccola aveva solo un anno mia mamma gli aveva insegnato a lavarsi da sola, mi diceva mia mamma che si divertiva con tutto. Fui costretto a fare la patente di guida Svizzera perché la patente Italiana non era riconosciuta dalla legge svizzera mi e stato facile ottenerla anzi questo mi a dato l’occasione di un lavoro supplementare il maestro di guida che mi portò per fare gli esami mi fece una proposta molte allietante vedendo che io ero molto bravo ad apprendere tante cose mi disse che lui cercava Un aiutante italiano per fare qualche ora di guida ai tanti italiani e spagnoli che lui non riusciva a preparare in tempo, fu così che dopo un po’ di preparazione dei documenti che lui aveva preparato iniziai, quasi tutte le sere dopo il lavoro della fabbrica facevo una ho due ore di scuola agli italiani e spagnole il sabato e pure la domenica, in più c'erano anche le foto. Dopo un paio di mesi mi resi conto che non potevo continuare con la 600 fiat cosi acquistai una 1100 fiat che era più adatta per quel lavoro tutto andava molto bene. Passarono cosi circa 7 mesi poi prendemmo una decisione in svizzera abbiamo capito che c'erano delle famiglie private che prendeva in custodia dei bambini durante tutta la settimana anche tutta la notte, siamo subito interessati per cercare non passò tanto tempo che abbiamo conosciuto una famiglia la signora era di origine italiana però nata in svizzera i suoi genitori erano di quelli venuti in Svizzera prima ancora della prima guerra mondiale avevano due maschi e desideravano tanto una bambina fu così che andammo in Italia a prendere la nostra bambina e affidammo a quella famiglia la portavamo alla domenica sera e si andava prenderla al venerdì sera.
L'inverno molto rigido del 1961-62 fu l'anno del grande gelo che anche il lago di Zurigo si ghiacciò completamente, ecco alcune foto storiche di quel straordinario evento.
Nel secolo scorso si ghiacciò due volte





fu per noi qualcosa che ci fece felici e
Inizio cosi un buon periodo quella famiglia educò la bambina molto bene intanto che la bambina cresceva gli spiegavano che il suo papà e la sua mamma erano a lavorare e che sarebbero venuti sempre a prenderla passarono 5 anni e posso dire che siamo stai molto fortunati. Un meraviglioso giorno mia moglie mi comunico che stava aspettando un bambino. Questa bella notizia mi riempi di gioia e cosi iniziammo una attesa che ci fece capire che avremmo dovuto cambiare tante cose prima di tutto la Danila avrebbe dovuto lasciare il lavoro io non avrei mai accettato che anche il figlio che stava per arrivare lo avremmo affidato ad estranei. La cosa ci favorì, il marito della signora che guardava la nostra bambina era un Perito chimico e lavorava in una fabbrica di colori, fu così che mi fece una proposta lui mi avrebbe fatto entrare in fabbrica come operai per la fabbricazione di colori a dispersione che stavano completando il reparto, fu così che tre mesi dopo iniziai il nuovo lavoro.
Continua 
Buon divertimento a tutti con un abbraccio.

72 commenti:

  1. Ciao Tommaso, ho letto tutto d'un fiato questo capitolo della tua vita e via via che andavo avanti capivo quanto devono essere stati difficili quegli anni per voi..la scelta che avete fatto per la bambina e tutto quello che ne ha conseguito...ma mi pare di capire comunque che fortunatamente fin qui vi ha accompagnato la buona sorte e l'amore. E queste sono cose che aiutano a superare le avversità!
    Buona domenica, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Stefania, vedo che hai capito bene, come stanno le cose, dopo una vita difficile ora sto godendo un premio di vedere l'amore che la nostra famiglia ha dato lo sta ricevendo.
      È vero! una stella ha brillato sul nostro destino e continua pure ora.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  2. Ciao Tomaso!
    Non è stato per niente semplice, quei anni direi che sono stati molto difficili. Ma siete riusciti a superare tutto, fortunatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Any, la fortuna ci ha sempre seguito!
      dopo le grandi difficoltà ci ha premiato.
      Buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  3. Belle pagine, caro Tomaso, e piene di dolci ricordi. Hai fatto tornare indietro di tanti anni anche me, col tuo racconto...
    Spero che il tuo trasloco proceda bene e che a breve tu possa riprendere la tua piena attività. :) :)
    Un abbraccio e buona domenica, Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Francesco, mi fa piacere che anche questo capitolo ti sia veramente piaciuto,
      sono cose vissute che ora mi sembrano lontano anni luce, è proprio vero che la fortuna premia sempre alla fine.
      Per conto del trasloco è quasi tutto sistemato e posso dire che abbiamo trovato molto bello ch quasi non si credo.
      Buona settimana caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  4. Una vita di lavoro, di sacrifici, di affetti.
    Grazie per quanto scrivi, caro amico Tomaso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Costantino, mi fa veramente piacere sentire che pure a te sia piaciuto anche questo capitolo. È stato veramente duro, ma come vedi ora sono premiato.
      Buona settimana caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  5. Quante cose hai passato Tomaso... E' stata dura la vita, ora devi godere di tutto il bello perchè te lo meriti. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ale, tutti i miei sacrifici, li abbiamo affrontati con grande dignità io e la mia dolce metà, non ci siamo mai arrisi, e abbiamo sempre sperato che un giorno avessimo quello che speravamo.
      Oggi possiamo dire di essere arrivati.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  6. Ciao Tomaso! Spero sia andato tutto bene col trasloco...aspetto la prossima puntata del tuo "romanzo"...perchè con tutte le vicissitudini che hai passato, puoi ben dire "la mia vita è un romanzo" ...un abbraccio!!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carmen, posso dirti che il trasloco è stato fatto e rimangono poche cose da sistemare, posso affermare che abbiamo trovato molto bello qui in questa zona residenziale, e siamo molto contenti.
      Buon settimana con un abbraccio a te.
      Tomaso

      Elimina
  7. Ciao Tomaso bentornato,spero vada tutto bene, grazie per questo bel racconto, complimenti per la bambina, sembra una bambola, e' stata fortunata a trovare un ambiente sereno e amorevole in cui crescere, mentre voi lavoravate sara' stato un grosso sacrificio immagino,
    bello il lago di Zurigo tutto ghiacciato, suggestivo, ciao buona serata a presto rosa.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosa, come vedi sono stato molto fortunato, i nostri sacrifici sono stati premiati. L'appartamento è favoloso tutto comodo e pratico... Tu che ricorderai le parole della poesia di Nigel, la quale dice che una stella ha sempre brillato su di noi!!! Questo è vero!!!
      Ciao buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  8. la tua vita è stata veramente costellata da gioie e dolori, sopratutto doversi separare dalla bambina.Io, che sono nata per essere mamma non ho avto la gioia di diventarlo naturalmente, ma ci ha pensato Madre Teresa che mi ha regalato la figlia che ha riempito il vuoto nella vita di mio marito e mio. E' indiana ed è una ragazza bravissima laureata con 10 e lode e mi ha regalato una bellissima nipotina. Meriti tanta gioia caro Tomaso con simpatia Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Elisa, la vita ci ha messo di fronte a certe decisioni non sempre facili, ma noi avevamo molta fiducia nel nostro avvenire, come vedi siamo stati premiati.
      Mi fa piacere sentire la tua storia, solo che la vissuta fortemente la vita capisce cosa si prova, la gioia è infinita.
      Un abbraccio e buona settimana, amica.
      Tomaso

      Elimina
  9. Anzitutto, ben tornato nel pieno delle tue funzioni di... blogger! Poi, rinnovo i miei complimenti per la tua bella famiglia, che qui rileggo ancora ai suoi primi passi, ma anche per la tua grande volontà. Infine, aggiungo che qualche anno dopo il periodo indicato in questo post mio zio materno fu anche lui a Zurigo per lavoro: chissà che non me ne venga da scrivere... :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Adriano, ora che quasi tutto è stato sistemato riprendo nuovamente il mio blog in pugno, da voi tutti inizierò in settimana a farvi visita.
      Come hai visto in questo capitolo, i problemi non finivano mai! Ma la nostra tenacia a sempre vinto, ora stiamo godendo il premio dei nostri sacrifici.
      Se un tuo zio materno è stato a Zurigo per lavoro, sai che Zurigo è una città con molte opportunità per chi vuol veramente lavorare, le difficoltà sono sempre per i permessi di lavoro, la polizia dei stranieri controlla molto severamente e nessuno può lavorare se non è già residente qui in Svizzera.
      Se hai qualche racconto di tuo zio faresti bene a raccontarlo, è sicuramente interessante.
      Ciao e buona settimana caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  10. Bentornato!
    Questa tua storia da emigrato è veramente dura.
    Credo che solo l'amore vostro e per il futuro della vostra bimba, più il grande spirito di sacrificio, vi dava la forza per andare avanti.
    Un abbraccio grande e buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Saray, la vita fa sempre delle sorprese, dopo una vita con molti sacrifici ora ci sentiamo premiati, e ora raccogliamo i frutti di una ,onesta vita, vissuta da emigrante.Grazie amica della tua presenza, buona settimana, abbracci.
      Tomaso

      Elimina
    2. Ne sono certa Tommaso. La vita poi ripaga l'onestà e la fatica del passato. Bacioni :)

      Elimina
    3. Detto bene cara Saray,ora mi sento ripagato di tutto.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  11. Che storia piena di sacrifici e gioie caro Tomaso.Sono contenta che ora ti stai godendo la tua bellissima famiglia.Un abbraccio dal Friuli.Olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Olga, ora stiamo raccogliendo i premi dei nostri sacrifici, quello che hanno fatto i miei figli lo dimostrano!
      Erano anni che cercavano un appartamento vicini a loro, e sono stati fortunati, pensa che mia figlia abita a 50 metri da qui in un nuovo appartamento, e se anche non ha la macchina ha comperato il posto sotterraneo, così posso usarlo io.
      Mio figlio è a dieci minuti a piedi da qui! Abbiamo pure la fermata de autobus a due passi! Questo è fortuna vera!!!
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  12. Quante difficoltà avete dovuto superare, specialmente quella della bimba, chissà che dolore doverla avere lontano,so cosa vuol dire perchè ora la mia anche se adulta è lontana.
    Ma con coraggio e forse anche un po' di fortuna siete riusciti a superare.
    E' sempre bello leggerti e anche sentire che sei molto soddisfatto del trasloco.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Adriana, vidi! La vita non è mai facile, ma non bisogna mai arrenderci, noi ne abbiamo passate tante, e abbiamo sempre creduto che un giorno qualcosa potesse cambiare. Ora posso affermare che il nostro coraggio ci ha veramente premiato. Ora nel nuovo appartamento regna veramente la pace e il sorriso, siamo vicini ai nostri figli e questo è quello che loro hanno tanto cercato di fare. Buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  13. Tomaso..
    avete fatto un sacrificio enorme..
    Chissà quanto avete sofferto..
    Fortunatamente avete superato tutto.. è l'amore è la cornice della tua vita..
    Un abbraccio grandissimo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mary, quando tutto è passato, il resto lo vedi passare come un film! E ti domandi come abbiamo fatto a superare tutto questo disagio... Ma sicuramente lo dobbiamo a noi stessi che siamo stati uniti in tutto! Abbiamo sopportato in silenzio ogni cosa, pensando che un giorno
      le cose sarebbero cambiate...
      Ora possiamo godere tutto con gioia pensando che abbiamo fatto bene a restare qui sopportando quei disagi.
      Buona giornata con un abbraccio forte.
      Tomaso

      Elimina
  14. Ciao Tommaso
    mi affeziono sempre più al tuo blog e ai tuoi racconti! Oggi è il mio anniversario di matrimonio(23 anni) e leggendo la tua storia così dura e vera mi rendo conto che la mia generazione ha avuto la fortuna di crescere in tempi veramente meno duri e io, come madre, non ho dovuto affrontare la prova che tua moglie a così coraggiosamente superato! Diamo sempre tutto per scontato: famiglia, figli, amore, benessere...ma non è così e la cosa che conta è l'amore. Ti, anzi vi mando un grande abbraccio, a te e a tua moglie che deve essere sicuramente una grande donna! Porgi anche a lei i miei saluti e a te un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Migola,le tue parole dicono quanto è cambiato il mondo, siamo nati in un'epoca purtroppo molto dura, e la mia famiglia era molto povera, ed io alla 4° elementare lasciai la scuola perché ero utile per la sopravvivenza, se leggerai i primi capitoli conoscerai tutta la storia di quando ero giovane.
      Ora è tutto passato e stiamo vivendo bene e vicino ai nostri figli, devo ammettere che la mia dolce metà mi è stata sempre vicino nelle mie decisioni, solo così abbiamo potuto superare tutto, ora siamo felici.
      Un forte abbraccio anche a te da parte nostra, ti auguro una buona giornata.
      Tomaso

      Elimina
  15. ciao
    Buona settimana. Quanti sacrifici che hai fatto però ogni ostacolo, difficoltà sei riuscito a sconfiggere. Una vita vissuta si facendo tanti sacrifici ma anche ricca di amore. Siete grandi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Robby, grazie dei tuoi complimenti!!!
      Lo sai che con l'amore forte e unito nessun ostacolo poteva fermarci.
      Ciao e buona giornata, un abbraccio.
      Tomaso

      Elimina
  16. Sei grande Tomaso.Che belli questi racconti di vita vera!!!
    un abbraccio forte forte per una buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Pinuccia, grazie a te della tua sempre presenza in questi miei racconti di vita vissuta. Una poesia dell'amico Nigel, il Guardiano che poi pubblicherò dice veramente come è stata la nostra vita. Un abbraccio forte forte.
      Tomaso

      Elimina
  17. Quante peripezie e sacrifici caro Tomaso...
    Ma anche una grande tenacia e volontà che aiutano a superare le difficoltà.

    Un caro saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Minerva, quando c'è un grande amore nessun ostacolo a potuti fermarci.
      Ciao e buona giornata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  18. Bentornato caro Tomaso ,il tuo racconto è molto coinvolgente,e la tua vita sembra un romanzo.Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fior di zagara, mi piace veramente sentire che il racconto della mia vita vi piaccia tanto, è un racconto vissuto sempre con la speranza di un giorno migliore, oggi sembra sia arrivato, quel traguardo sereno e tranquillo.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  19. Sembra un romanzo ...Invece è la Tua vita ...
    vita vissuta e ... con quanti sacrifici ...
    E' bellissimo leggerti Tomaso ...
    Un abbraccione
    : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marinetta, mi fa molto piacere vedere anche te qui che leggi i miei ricordi di una difficile vita.
      Ma che alla fine tutto è andato bene ed ora stiamo ricevendo quel premio di tanti sacrifici. Buona serata e un abbraccio.
      Tomaso

      Elimina
  20. Che storia! Crudele e tenera al tempo stesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ambra,abbiamo avuto dei nervi d'acciaio e abbiamo resistito!!! Se anche qualche volta mi veniva la voglia di ritornare in Italia... Oggi posso dire che non mi sono pentito di essere rimasto.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  21. Vedo con piacere che stai continuando a pubblicare la tua appassionante vita. Spero che durante la mia assenza la sistemazione del tuo nuovo alloggio sia notevolmente avanzata. Forza e coraggio Tomaso ed alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Elio, per conto della mia storia resta solo un capitolo poi è finito il racconto, per conto del trasloco finalmente è finito, siamo stanche ma soddisfatti! è meglio di quanto si aspettava, tanto verde e stanza comode con molto luce. Fra qualche giorno incomincio passare da tutti voi.
      Ciao e buona serata caro amico.
      Tomaso
      Tomaso

      Elimina
  22. Caro Tomaso,mi fa piacere sentire che avete finito i traslochi.Anche se avevo letto questo undicesimo capitolo l'ho riletto volentieri. Mi commuovo a sentire la vostra vita fatta di tanti sacrifici, comunque sarete certamente fieri per i risultati ottenuti. Ci sentiremo prima dell'adunata degli alpini a Piacenza. Un saluto speciale a tutti due. Illario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Illario,mi fa piacere vedere il tuo commento, qui ora che il trasloco è finito
      ci rimane molto poco da sistemare, perché tutto sia in ordine, qualche quadro da sistemare e i tendaggi poi è finito.
      Parlando di Piacenza, purtroppo non ci andrò! Qualcosa è successo, cioè gli alloggi che ci avevano promesso non ce li possono dare, motivo che sono occupati da extra comunitari, cosi io non vado non sapendo bene cosa ci daranno per dormire, dato le mie condizioni che alla notte mi devo spesso alzarmi.
      Spero che quest'anno ci vedremo a Pieve, non so ancora quando comunque lo spero. Ciao e buona notte caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  23. Risposte
    1. Qua le meio de quel che se credea.
      Cara Kylie qui posso dire che va benissimo non avre immaginato di trovarsi così bene, quando avremo tutto sistemato vi farò vedere l'interno come avremo sistemato anche i fiori.
      Ciao e buona giornata un bacione.
      Tomaso

      Elimina
  24. Che brutta legge Tomaso, portare via i bambini per metterli in un asilo ... molto meglio la famiglia che vi ha accolto dopo la bambina.
    Almeno adesso avete cresciuto i figli, siete sereni ed eventualmente siete voi a dare una mano ai vostri figli.
    Buona giornata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosetta, erano tempi duri per gli emigranti, fino che non erano passati almeno 2 anni dovevamo avere il permesso per ogni cosa, la legge Svizzera è sempre stata molto restrittiva per i permessi di lavoro. Il fatto che uno solo che lavorava era quasi impossibile pagare l'alloggio e affrontare tutte le spese di moglie e figlia, penso che molti non comprendono questo ma era la pura realtà.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  25. devo dire sempre molto avvincente il tuo racconto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Carmine, grazie di esserci anche tu per leggere i capitoli della mia vita vissuta. Non era facile accettare tutto.
      Buona serata caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  26. Ciao caro Tomaso,
    ora ti lascio un saluto fuggente ma stasera quando torno a casa voglio gustarmi il tuo racconto fino alla fine.
    Devo ammettere che solo osservando le foto (bellissime) mi sono emozionata, non immagino quando leggerò la tua vita, la vostra vita!
    Ti abbraccio Antonella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Antonella, mi fa veramente piacere che i racconti della mia vita ti piacciano, sicuramente dovrai iniziare dal primo capitolo per capire quanto dura è stata la mia vita.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  27. la tua vita è un bellissimo romanzo!! merita un libro davvero, e che belle le foto di allora!!!
    sono felice che tu sia passato caro Tomaso, so bene che un trasloco è sempre un grande stress ma come ti dissi nel precedente post, ti sei sistemato bene e ora riposati un poco!!! un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fiore, questo è vero! Ora vediamo che il risultato è straordinario... ogni giorno e ogni ora vediamo la differenza che qui è molto meglio.
      La mia vita è al penultimo capitolo, presto metterò il 12° capitolo che chiude il racconto. Ciao e buona serata.
      Tomaso

      Elimina
  28. Eccoci di nuovo qua' con tutti noi!
    Il tuo racconto è un'emozione vera...mi sono veramente commossa!!!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  29. Finalmente con noi!
    Bellissima emozione leggere la tua vita!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  30. Bentornato Tomaso, è un piacere leggere il tuo "romanzo".
    Un abbarccio.
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Miky, è bello vederti che leggi i miei capitoli della mia vita.
      Ciao e buon pomeriggio cara amica.
      Tomaso

      Elimina

  31. ░░░ ░
    ░░░░♪░░░
    ░░░░░░ ♪
    ░░░░░░░
    ♪░░░░ ░░░
    ░░░░♪
    __████████████
    __███▒(“v”)▒▒▒▒▒███████
    _███▒▒ ‘v’▒▒▒▒▒▒▒███__ ██
    ███▒▒▒▒▒▓▓▓▓▒(“v”)██ __██
    ██▒▒▒▒▓▓▓▓▓▓▓▒’v'▒██ _ ██
    ██▒▒▒▓▓▓▓░▓▓▓▓▒▒▒██ ██
    ██▒▒ ▓▓▓░░░▓▓▓▓▒▒ ████
    ██▒▒▓▓░◕░◕░▓▓▓▒▒███__█
    ██▒▒▓▓░░♥░░▓▓▓▓▒███_██
    _██▒ ▓▓▓░░░▓▓▓▓▒██ ███
    __ ██▓▓▓░░░░▓▓▒██
    ___ ██▓▓▓░░▓▓▓██
    _____██████████
    _████████████████ Buon caffe caro amico!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mirta, il caffè lo bevo volentieri con te, ciao e buon pomeriggio.
      Tomaso

      Elimina
  32. Se passi nel blog okanimali c'è un premio che ti aspetta! da me e pelosi con affetto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fiore, grazie di avermelo detto, passo subito e ti ringrazio in anticipo.
      Buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  33. ben tornato Tomaso.
    Anch'io sono stata ferma per 1 settimana....
    Spero non ti sia stancato molto.
    Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lucia, non è stato facile, ma ora è tutto passato e siamo contenti.
      Sento che anche te eri mancata, spero che non sia stato niente di grave.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  34. Quanti sacrifici nella tua vita, caro Tomaso, soprattutto per crescere i figli...

    La nonna italiana è stata molto amorevole.

    Ora vi potete godere bene la terza età.

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gianna, credo che le tue parole siano quelle che veramente oggi ci stanno premiando, siamo al colmo della nostra felicità, ora a due passi dai nostri figli
      in un bellissimo ampio appartamento...
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  35. Ciao Tomaso bella ripresa di racconti e bellisime foto inusuali tipo il ghiaccio...e poi il resto di una vita vissuta. Buona festa carissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Edvige, avrai capito che per noi non è stato facile, ma la nostra tenacia e la forza di volontà a abbattuto ogni ostacolo
      e oggi vediamo che siamo premiati.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  36. Un'emozione vera il racconto della tua vita!
    Sai raccontare con vero cuore!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Beatris, erano momenti difficili, per questo mi sono rimasti indelebili dentro di me. Buona serata, amica.
      Tomaso

      Elimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.