calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

sabato 26 gennaio 2013

STORIA DI UN NOSTRO MICIO

La storia inizia molti anni fa, non ricordo con esattezza, ricordo solo che i miei figli erano ancora piccoli e alla sera quando tornavo dal lavoro c'erano sempre novità. Un giorno mia figlia ritornata da scuola aveva in tasca un piccolo gattino di circa una settimana, ci raccontò che la gatta che li aveva fatti era morta e sono rimasti 4 gattini, subito hanno pensato a qualcuno per vedere se si poteva farli sopravvivere, mi ricordo che era cosi minuscolo che solo toccarlo avevi paura di farli del male. Subito eravamo pessimisti, come potevamo fare sopravvivere in cosi piccolo gattino, gli demmo il nome Blecky cioè nero un nome voluto della figlia. Con una piccola bottiglia giocattolo di plastica che aveva in piccolo beccuccio la riempivamo di latte formando un piccolo biberon, fu una bella esperienza, un mese dopo incominciò a mangiare da solo. Ricordo che dormiva nel nostro letto, lo abbiamo coccolato per tanti anni, quando andavamo in Italia in ferie nella nostra casa lo portavamo sempre con noi. Si può sicuramente affermare, che a certi animali ci manca solo la parola per superare anche noi. Un anno che abbiamo portato con noi il nostro amato micio in Italia nel periodo che stavamo
anche fino 5 mesi successe una cosa molto sgradevole.
il micio era sempre molto fiducioso di tutti usciva e andava nelle case vicine a farsi un giretto, molte volte ritornava con un topolino in bocca e veniva farcelo vedere, era veramente uno della nostra famiglia. Un giorno lo abbiamo visto saltellare stranamente verso casa e si rifugiò in un angolo nascosto, ci è voluto la pazienza di mia moglie per poterlo prendere, ahimè quello che abbiamo visto è stato terribile, aveva al lato destro la zampa anteriore compreso l'ascella quasi staccata è stata sicuramente una forte bastonata che lo aveva così ridotto. Senza tanto esitare lo abbiamo portato ad un vicino Veterinario per vedere casa si poteva fare, purtroppo dopo un lungo esame ci disse che poteva sopravvivere solo se si imputava la parte destra sarebbe rimasto con tre zampe se tutto andava bene.
Ci abbiamo pensato a lungo ma alla fine abbiamo pensato che sarebbe stato meglio farlo dormire per sempre.  Fu una dura decisione ma abbiamo pensato che in Svizzera non aveva la possibilità di uscire come in Italia li dovevamo lasciarlo andare nelle scale del condominio e lui andava all'entrata e aspettava fino che uno usciva per uscire a fesi un giretto per trovare qualche piccolo topo, per il ritorno si metteva davanti l'entrata del condominio e aspettava fino che arrivava qualcuno che le aprisse la porta, era conosciuto da tutti. Per questo abbiamo pensato che non avrebbe fatto una vita normale. Mia moglie per parecchio tempo no riusciva dormire era tanto affezionata a quel micio, alla mattina veniva a svegliarla con molto dolcezza le accarezzava la guancia, era il segno che era ora di mangiare per lui.
Mia moglie non volle più nessun animale in casa quel ricordo le aveva fatto molto male. Ora ogni tanto andiamo da nostra figlia che ha due gatti un maschio e una femmina, entrambi neri perfettamente uguali. Solo che non si lasciano tanto coccolare come altri gatti!

guardate queste foto




 




Augurandovi un buon fine settimana 
vi abbraccio tutti/e  fortemente.

84 commenti:

  1. Bellissima storia con un triste finale. Purtroppo ci sono individui che non solo non amano gli animali ma pare che provino piacere a fargli male. Guardando la foto mi è tornato alla mente il mio Calimero era nero e simile al tuo.
    Ciao buon fine settimana
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Enrico purtroppo succedono ed è proprio capitata a noi, credimi non è stata una decisione facile quella di farlo dormire per sempre, ma non avrebbe più forse nemmeno camminare...
      Ora ci consoliamo con quei due bellissimi gatti di nostra figlia.
      Tomaso

      Elimina
  2. Bella e tenera storia caro Tomaso anche se l'esperienza (a causa di gente stranamente crudele) è stata dolorosa.
    Chi ama gli animali può capire, e tu e tua moglie siete molto teneri.
    Buona domenica caro Tomaso
    Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rita certe cose non dovrebbero succedere, ma succedono e non si può fare nulla che accettare...
      Grazie della tua presenza anche qui.
      Tomaso

      Elimina
  3. Caro Tomaso ti capisco benissimo io adoro gli animali ed anch'io ho vissuto brutte esperienze legate ai miei amici animali ; quando dici che sono parte della famiglia dici il vero perchè essi sono sensibili e molto intelligenti : chi non li ama ,non dimostra di essere civile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Zagara capirai anche il perché mia moglie non a più voluto nessuno che potesse sostituire l'affetto che aveva con quel micio.
      Grazie di esserci cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  4. mi spiace Tomaso,ho letto metà post...
    buon fine settimana
    lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lucia, non per tutti che amano tanto questi animali sopporta leggere certe cose Grazie di esserci.
      Tomaso

      Elimina
  5. Che brutta esperienza, Tom.

    Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gianna, credimi ancora oggi quando ne parliamo stiamo male.
      Grazie di esserci cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  6. Capisco tua moglie. Anch'io non avrei più voluto avere animali in casa. Il dolore è stato troppo grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ambra, io ho provato a convincerla ma niente da fare, per lei era qualcosa di speciale, pensa che noi abitiamo al secondo piano di un codominio, quando lui voleva uscire ci chiamava facendo sbattere le chiavi che cerano infilate nella porte cosi noi sapevamo che voleva uscire, scendeva le scale e aspettava fino che uno entrassi oppure uscisse,
      per entrare faceva la stessa cosa all'entrata del condominio, tutto conoscevano e si faceva accarezzare.
      Tomaso

      Elimina
  7. Scegliere di 'addormentare un nostro convivente animale è sempre straziante, ma io ho sempre scelto di prenderne un altro, perchè la vita con loro accanto è sempre molto più gradevole.
    Cristiana

    PS. Belli i neri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cristiana sapessi quanto ho provato per convincerla, ma niente da fare...
      Tomaso

      Elimina
  8. Anch'io ho una gattina nera, sono stupendi.
    Buon fine settimana, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giglio credo che siano in casa i veri amici che solo danno senza chiedere sono una carezza.
      Buon fine settimana anche a te.
      Tomaso

      Elimina
  9. Caro Tomaso, anche io capisco perfettamente il motivo per cui tua moglie non vuole più altri animali. La perdita di un caro amico a 4 zampe soprattutto con la decisione di un'eutanasia non è facile e lascia tanto dolore dentro. Noi abbiamo fatto addormentare quasi 2 anni fa la nostra cagnolina, aveva 18 anni, pensavamo di non volere più animali ma poi a settembre è arrivata un'altra cagnolina che ci ha rubato l'anima e il cuore. Non abbiamo mai dimenticato la prima cagnolina, anzi, ancora ogni tanto scende qualche lacrimuccia che la nuova cagnolina si affretta ad asciugare :) Buon weekend a te e grazie per la condivisione della tua storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Eliany sapessi quanto ho provato!
      lei le e rimasto nel cuore quel micio che quando andava fare la spesa nel vicino supermercato le andava dietro fino sull'entrata, le diceva aspettami qui che torno subito, lui non si muoveva e aspettava, tutti lo conoscevano nel quartiere, quando usciva lei lui la seguiva, credimi è più di aver perso un famigliare...
      Tomaso

      Elimina
  10. I gatti sono gli unici animali domestici che hanno mantenuto uno loro iter d'indipendenza.
    Non sono ovviamente tutti uguali, le femmine di solito sono più autosufficienti mentre i maschi si lasciano coccolare. La mia interessata dalla punte del naso alla punta di coda e fa le smancerie quando vuole qualcosa o quando sa che in quell'ora quella tal cosa le viene data. Non viene in braccio da sola ma sela prendi sta per un battito d'ali però quando sei sul divano viene vicina o ai tuoi piedi le piace stare in compagnia ma tu li e lei là la promiscuità no.
    Buona domenica
    Edvige.
    Abbiamo dovuto far addormantare il pincer di mia figlia 17 anni ormai niente vista, ne odorato e anche non mangiava più e per il resto senza controllo con gravi problemi prostatici al massimo con un iniezione forse 4 giorni ma perchè farlo soffrire.....
    Ora ha attraversato il ponte paradiso dei cani.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Edvige se fosse stato perché era ammalato o per altra ragione! vecchiaia o altro, non è la stessa cosa, che con brutalità abbiamo dovuto perderlo.
      Ciao e grazie di esserci.
      Tomaso

      Elimina
  11. ciao Tomaso che storia triste,mi dispiace moltissimo per quella bestiola, come si fa ed essere cosi' crudeli, forse hai fatto bene anche se capisco sia stata una decisione molto sofferta, e' capitato anche me, ci si affeziona e dispiace vederli mancare, ma si fa tante volte per il loro bene, per non vederli soffrire, belli i mici neri, sono attrazzatissimi, ciao a presto rosa buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una storia difficile da dimenticare cara Rosa. i due gatti neri di mia figlia sono belli ma non cercano tanto il contatto con noi, forse è questo che teme la Danila prendendone ancora uno.
      Io non le dico più niente perché mi accorgo che le fa male parlarne.
      Ciao e buon fine settimana.
      Tomaso

      Elimina
  12. molto commossa da ciò che ho letto :)
    buon fine settimana Tommaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Vilma. Credimi è stato molto doloroso per il nostro cuore.
      Tomaso

      Elimina
  13. Da noi ancora ragazzi "c'era una volta una gatta", più o meno come nella canzone di Gino Paoli. Se trovo la foto, un giorno o l'altro la pubblico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriano e grazie della tua presenza.
      Tomaso

      Elimina
  14. Ciao Tomaso mi ricordo quella triste storia
    per furtuna abitando in capagna il mio Miki
    a potuto vivere per parecchi anni con tre zampe,
    un forte abbraccio
    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tiziano sono storie del passano e rammentarle fa veramente male...
      Ciao e buon fine settimana, fratello.
      Tomaso

      Elimina
  15. Risposte
    1. Buona domenica anche a te cara Miky, a presto rileggerti.
      Tomaso

      Elimina
  16. ╔══╗╔══╗╔═╗░╔═╗╔══╗╔══╗
    ║░═╣║░═╣║░║░║░║║░╠╝║░═╣
    ║░╔╝║░═╣║░╚╗║░║║░╠╗║░═╣__/)__./¯”"”/’)
    ╚═╝░╚══╝╚══╝╚═╝╚══╝╚══╝\)¯¯\)¯\_„„„„\)
    ▄▄▄▄ ▄▄▄▄ ▄▄▄▄ ▄▄▄▄ ▄▄▄▄▄▄ ▄▄▄▄
    ██▄▄ ██▄░ ██▄▀ ██▄█ ░░██░░ ██▄█
    ▄▄▄█ ██▄▄ ██░█ ██░█ ░░██░░ ██░█

    ________________▒▒▒▒▒▒
    ____▒▒▒▒______▒▒▒▒▒▒▒▒
    __▒▒░░░░▒▒▒▒▒▒▒░░░░▒▒
    _▒▒░░░░░░▒▒▒▒▒░░░__░▒▒
    ▒▒░___░░▒▒▒▒▒▒▒░░__░▒▒
    ▒▒░__░▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒▒_░▒
    _▒░░▒▒▒▒▒▒█▒▒▒▒▒█▒▒
    ___▒▒▒▒▒▒░██▒▒▒▒██_▒
    ___▒▒▒▒▒░░░░███░░░▒▒
    ___▒▒▒▒▒░░___███____▒▒
    ____▒▒░░__▀▄▄▄▄▄▄▀░▒
    _____▒▒▒░_____▀▀_░▒▒
    ___▒▒▒░▒░░░▒▒▒░_▒
    __▒▒▒░▒▒▒▒▒░░░▒░▒▒
    _▒▒▒░▒▒▒▒___▒▒__▒▒▒
    _▒▒▒░▒░░_________░▒▒▒
    _▒▒▒░▒░░▒_______░░░░░▒
    _▒▒▒▒▒░░▒▒_____▒░▓▓▓░▒
    _▒▒▒▒▒░░▒▒▒__▒▒░▓▓▓▓░▒
    ▒▒▒▒▒░▒▒▒▒▒▒▒▒░▓▓▓▓▓░▒
    ▒▒▒░__▒▒▒▒▒▒▒▒▒░▓▓▓▓▓░▒
    _▒▒_░░▒▒▒░░░░▒▒▒░▓▓▓░▒▒
    _▒▒░░▒▒░░▓▓▓░▒_▒▒▒▒▒▒▒
    ___▒▒▒▒▒░▓▓▓▓░▒
    _______▒▒░▓▓▓▓░▒
    ________▒▒░▓▓▓░▒
    __________▒▒▒▒▒▒

    Un carissimo saluto per te! Buona Domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica anche a te cara Mirti i tuoi disegni sono belli, sei brava.
      Tomaso

      Elimina
  17. Una triste storia, povera bestiola!
    Capisco perchè ho avuto gatti (da giovane) e un cane che all'età di 15 anni ho dovuto fare sopprimere perchè malato inguaribile, ricordo sempre che prima di chiudere gli occhi per sempre mi ha guardato e leccato la mano con cui lo accarezzavo.
    Gli animali forse voglione bene quasi più degli uomini...
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Adriana, non è facile esprimere in parole ciò che si prova per un animale domestico che senza condizioni ti da un affetto che non potrai mai dimenticare.
      Sapessi quante volte ho provato a convincere mia moglie di prendere ancora un gatto, non ne vuol sentire neanche parlare, il ricordo di quel micio le è rimasto nel suo cuore.
      Ciao e buon fine settimana, amica.
      Tomaso

      Elimina
  18. Una mia amica ha adottato un gatto con tre zampe. Bellissimo.
    Forse avreste dovuto lasciarlo vivere, si sarebbe adattato alla nuova situazione come il gatto della mia amica.
    Anni fa un veterinario mi disse che la mia cagnetta Tequila andava soppressa perché non sarebbe sopravvissuta ad un problema che aveva. Io mi rifiutai e dissi: "Lei non sa quanto tosta è la mia Tequi!".
    Visse altri 6 anni senza alcun problema.

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco cara Kylie, la nostra situazione non era così semplice, anche mio fratello in Italia a avuto un gatto con 3 zampe de a vissuto 7 anni...
      Noi tra qualche settimana si rientrava in Svizzera e li abitavamo al 2° piano lui usciva spesso, credimi non è stato facile decidere, senza pensare che il veterinario non ci garantiva che sarebbe vissuto la rottura tra collo e corpo era spaventosa. Cosi con le lacrime agli occhi è stato deciso.
      Buona domenica cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  19. Come sai noi ne abbiamo otto di gatti e quattro sono neri.Ma qua abbiamo tanto spazio per loro e loro vanno e vengono in giardino e per le campagne.Capisco benissimo tua moglie
    La bestialità umana non ha paragoni e la cattiveria a volte è incomprensibile.
    Bellissimi questi mici assomigliano tanto ai miei.
    Buonagiornata caro amica e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Pinuccia grazie che mi hai veramente compreso... vorrei un micio ma so che non farebbe piacere a mia moglie perciò rinuncio, per le è diventata una ossessione se pensa al caro micio.
      Buona domenica cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  20. ciao Tomaso.
    Immagino il vostro dolore davanti a quella decisione. Io ho i miei suoceri che adesso hanno un cane che sta molto male, ha 19 anni, è vecchio, non ci vede quasi più, non mangia più da solo e devono imboccarlo, quasi non cammina, è diventato incontinente, non ci sente...ma loro aspettano che muoia di vecchiaia, naturalmente, anche se soffrono a vederlo ridotto così.
    Gli animali sono davvero una compagnia, sono come persone di famiglia. Sono contenta che tua figlia abbia questi due gatti con cui potete giocare e divertirvi, ricordando il vostro micio che purtroppo non è più con voi.
    Buona domenica, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maris, la cosa è stata difficile da accettare ma nella nostra situazione che si andava e veniva dall'Italia credo sia stata la giusta decisione.
      Ciao e buona domenica.
      Tomaso

      Elimina
  21. ciao Tomaso
    buona domenica. Che storia triste. Belle le foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di esserci cara Robby.
      Buona domenica cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  22. che storia triste, non voglio giudicare il vostro operato...anche se so di animali con 3 zampe...
    bellissime le foto dei gatti di tua figlia!
    ciao e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero cara Fiore che ci sono parecchi gatti con tre Zampe, la decisione che abbiamo presa! perché non era sicura che sarebbe andato a buon termine poi se anche avesse vissuto dove normalmente abitavamo, cioè in Svizzera non avrebbe fatto una vita come era abituato.
      era stato doloroso ma necessario.
      Tomaso

      Elimina
  23. certe volte si devono prendere decisioni estreme, e voi l'avete fatto per il suo bene....
    bellissimi i gatti di tua figlia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara Andreina e non é facile prendere la decisione giusta.
      Ciao e buona domenica.
      Tomaso

      Elimina
  24. Caro Tomaso,
    purtroppo se ne verificano tanti di casi così!
    Un abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è vero! Ma quando vengono su dite li senti più forte!
      Buona domenica e un abbracci anche a te.
      Tomaso

      Elimina
  25. È stato grande, caro Tomaso, l'affetto tuo e di tua moglie per il vostro gatto. I gatti sono animali pieni di vitalià e di energia. Quando non possono dare sfogo a questa voglia di vivere, essi stessi iniziano a morire. Anche io ho avuto un bellissimo gatto nero come quelli di tua figlia. Mi seguiva ad ogni passo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Pino sono contento che tu hai capito
      il perché della nostra decisione per noi sarebbe stato bello averlo ancora anche se era tanto mutilato, ma abbiamo pensato
      per lui. Grazie, amico della tua presenza.
      Tomaso

      Elimina
  26. Ma che storia dolorosa, certo la gente è senza cuore a fare una cosa del genere a un animale,meno male che voi lo avete curato con tanto amore anche se certe decisioni possono essere dolorosissime, buona domenica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maria Luisa, ci sono certi decisione che bisogna avere coraggio.
      Buon inizio della settimana, amica.
      Tomaso

      Elimina
  27. Mi ricordavo di questa triste storia, caro Tomaso: leggere certe cose, fa male .... Esistono purtroppo persone che non amano gli animali e li maltrattano....povero micino, a chi poteva dare noia...non meritava certo di essere bastonato. Chi fa del male agli animali, meriterebbe la stessa fine.
    I gatti di tua figlia sono proprio belli.
    Ciao caro amico, buona serata

    P.S.ti ho lasciato gli auguri nel post precedente: scusa il ritardo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paolo è vero avevo pubblicato questa storia, credo 2 anni fa! vedo che la ricordi! ora è tutto passato ma ci è voluto del tempo per rendersi conto di come abbiamo visto ridotto il micio.
      I gatti di mia figlia sono esatti cambia solo il sesso.
      Vado ora a risponderti sul post delle ricorrenze. Buona serata, amica.
      Tomaso

      Elimina
  28. Mi hai fatto piangere amico mio, la storia del tuo micio mi ha stretto il cuore.
    Ho avuto anch'io 2 mici, uno d'angora che è scappato e non l'ho trovato più.
    Un altro completamente nero incrocio fra una persiana e un bastardino.
    Questo l'abbiamo tenuto per ben 17 anni ma anche noi abbiamo dovuto sopprimerlo perchè aveva un brutto male, a operarlo sarebbe vissuto ancora per poco ugualmente, ormai era quasi ceco e sordo ma ti garantisco che abbiamo avuto da lui tanto tanto affetto, era un amore.
    Buona notte Tomaso a domani.
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Rosetta della tua chiara comprensione!!! Non è stato facile prendere quella tragica decisione ma era necessaria, ciao e buona notte.
      Tomaso

      Elimina
  29. Che triste fine ha fatto questo micetto.Purtroppo ho provato varie volte questa perdita.
    Con un bel pò di ritardo buon anniversario e buon compleanno alla tua dolce metà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Kilara se anche sono passati molti anni, ci fa male solo parlarne.
      Buona settimana con un abbraccio.
      Tomaso

      Elimina
  30. Comprendo molto bene i sentimenti di tua moglie nel non voler prendere un altro gatto, dopo aver tanto sofferto per la perdita di un animaletto che si è tanto amato, perché capitò la stessa cosa anche a me.
    I gatti che appaiono in queste immagini sembrano proprio il ritratto della gatta di mia figlia, che io chiamo "la mia nipotina pelosa".
    Ti auguro una buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Krilù ogni tanto provo a convincere mia moglie per provare a prenderne un, mi risponde che è ancora presto!!!
      I gatti di mia figlia sono bellissimi ma non si lasciano tanto carezzare.
      Buona settimana anche a te cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  31. Mi ha commossa la storia di questo gattino. Non deve essere stata una decisione facile la vostra e posso capire il desiderio di tua moglie non avere più altri animali in casa. Bellissime le piccole "pantere nere" di tua figlia :) Un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Federica chissà che un giorno non riesca a convincere mia moglie di provare a prendere un nuovo micio!
      Parlando dei gatti neri di mia figlia sono bellissimi solo lei li conosce dal maschio alla femmina.
      Ciao e buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  32. Una storia molto commovente e prendere una decisione non è facile.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai capito bene caro Cavaliere che eravamo indecisi ma abbiamo dovuto prendere la decisione secondo noi giusta.
      Buona settimana caro amico.
      Tomaso

      Elimina
  33. ciao Tomaso buona settimana a presto rosa qui nevica ancora purtroppo... ciao a presto rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosa è la sua stagione e bisogna accettare... Buona settimana, amica.
      Tomaso

      Elimina
  34. Che bella storia!!!!Amo gli animali ma in casa proprio non riuscirei a tenerli...loro hanno bisogno di spazio...grazie per il commento e buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Raffaella ecco la ragione che abbiamo preso quella decisione, lui era abituato quasi sempre fuori! Per lui non sarebbe stato bello trovarsi mutilato.
      Buona settimana cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  35. Caro Tomaso,innanzitutto tantissimi auguri di buon annivesario...
    Siete una coppia stupenda ed inossidabile... che la vita vi dia tutto quello che il cuore vi sussurra...

    Che storia commovente,Tommaso...capisco la decisione di Tua moglie... una decisione difficile... ma comprensibile...

    Buona settimana ed un bacio ad entrambi
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Zicin ora sono tranquillo, temevo che non stavi tanto bene.
      Grazie dei tuoi sinceri auguri sperando che festeggeremo ancora nei prossimi anni. La storia del nostro micio ci aveva veramente sconvolti E non sapevamo proprio quale fosse la decisione giusta.
      Conoscendo bene la vivacità del micio è stato deciso così... Nulla fa convincere mia moglie di prendere ancora un gatto...
      Grazie della gradita visita cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  36. Commovente storia!Buon inizio settimana Tomaso!OLGA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di esserci cara Olga!
      Buona settimana anche a te.
      Tomaso

      Elimina
  37. Innanzitutto auguroni per l'anniversario( che bella mèta avete raggiunto!) ed il compleanno della tua dolce consorte.
    In quanto a storie tristi di animali, ogni volta che ne sento una, mi si stringe il cuore. Se poi sono vittime di gente senza cuore, mi incazzo! (si può dire?). Se fosse per me rimetterei in vigore la legge del taglione: occhio per occhio, dente per dente! Sotto le feste di Capodanno hanno scritto sul giornale locale di un fatto successo nella vicina Slovenia. Dei deficienti ( mi limito nella definizione) , per divertirsi, hanno messo dei petardi in bocca ad un cane e li hanno fatti scoppiare. Gente intorno , accortasi del fatto, hanno chiamato aiuto. Hanno dovuto sopprimere la povera bestiola. Pensa, era ancora viva nonostante non avesse più la faccia! Posso immaginare quanto abbia patito! Era un randagio, mascotte del paese, lo conoscevano tutti. Ed ora tutti stanno ancora cercando (insieme alle forze dell'ordine)quei bastardi che si sono tanto divertiti. Spero tanto che li trovino .
    Un forte abbraccio a tutti e due! Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ros che bello vederti, in queste mie occasioni, le ricorrenze sono sempre belle tra gli anni di matrimonio e il compleanno abbiamo fatto una bella festa.
      Grazie che sei arrivata anche tu.
      Parlando di quelli che su divertono a maltrattare gli animali ci vorrebbe che facessero altrettanto con loro.
      Grazie nuovamente della tua presenza.
      è tardi e ti lascio la buona notte.
      Tomaso

      Elimina
  38. ciao... davvero una parte della vostra vita molto commovente...avere degli animali è sempre qualcosa di delicato..perchè ci si affeziona tantissimo, percHé diventano membri della famiglia.... ciao...luigina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Luigina grazie della tua presenza su questo triste ricordo.
      Non tutti capiscono la decisione di mia moglie di non avere più un micio, in casa
      era troppo affezionata al suo micio.
      Ciao e buona giornata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  39. Mi piacciono tanto i miciotti!!
    bellissimi gatti!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna come vedi spesso andiamo da mia figlia per poter vedere i suoi gatti
      nerissimi e uguali in tutto! solo il sesso cambia. Il ricordo del nostro micio è sempre vivo in noi.
      Ciao e buona giornata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  40. una storia davvero triste Tomaso,
    è stata dura la vostra scelta ma forse è stato meglio così...un sincero abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Betti, la scelta è stata bella bel lui che potrà correre dovo ora sarà ma per noi è stata molto più dura.
      Ciao e buona serata cara amica.
      Tomaso

      Elimina
  41. Ciao Tommaso. mi dispiace per il tuo gatto, purtroppo le persone sanno essere veramente crudeli. Anch'io avevo un gatto nero come il tuo, si chiamava Zorba. Un giorno di Gennaio è uscito di casa, c'era la neve, non è più tornato. In famiglia piace pensare abbia trovato un'altra casa dove stare..
    Grazie per la musica che hai messo in questo post, veramente molto bella.
    Buon pomeriggio, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Stefania che hai letto questa triste storia del povero micio.
      Purtroppo ci sono quelli che si divertono
      a far del male agli animali...
      Per conto della musica è proprio ideale per rilassarsi in concentrazione fa bene al nostro corpo, ciao buona serata.
      Tomaso

      Elimina
  42. caro Tommaso inanzitutto ti ringrazio delle belle parole che hai spreso nel commento del mio blog,questa storia l'ho letta tutto in un fiato..con un magone alla gola,una storia veramente triste..povera dolce Bleky ma come si fa a far del male a un esserino innoscente...:(...immagino quanto sia stato difficile porre fine alle sue sofferenze....quando un amico a quattro zampre ci lascia il vuoto rimane a lungo forse per sempre.....Ti abbraccio forte,Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Seleny, vedo che è andato a buon termine il link della storia del nostro tanto amato Bleky. Non ho parole per ringraziarti della tua presenza qui su questo vecchio post, che racconta la tragica fine di uno della mia famiglia. dico della mia famiglia perché lo sentivamo dentro di noi. Credimi se anche sono passati molti anni, ma noi non terminiamo mai di rimpiangere una che ha fatto parte di tutti noi. Un abbraccio forte anche a te.
      Tomaso

      Elimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.