calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

giovedì 5 aprile 2012

UNA RIFLESSIONE SU PASQUA

Carissimi amici e amiche oggi giovedì santo ho avuto una email che mi a fatto molto riflettere e mia dato un podi tristezza.
Credo che aggiungere altro sia superfluo, guardate questa foto e leggete attentamente quelle frasi dell'agnello e della pecora.
Buon fine settimana Santa a tutti/e.

   Tomaso


86 commenti:

  1. Buona Pasqua caro Tomaso. Pensa che mio figlio lavora in un ristorante dove cucina "carne"...
    poveri agnellini che pena!!!
    AUGURI A TE E FAMIGLIA.
    Ale

    RispondiElimina
  2. Purtroppo è la realtà ma non sono stato capace di non riflettere su quelle frasi di dialogo tra agnello e mamma pecora.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Hai ragione caro Tomaso è veramente triste, speriamo che gli italiani per festeggiare mangino più verdure e meno carne d'agnello.
    Buona Pasqua a te e alla tua splendida famiglia!

    RispondiElimina
  4. Cara Sciarada lo so che tutti mangiano l'agnello a Pasqua , ma quelle frasi sono state più forte di me, auguri anche a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ribadisco qui ciò che ho scritto in un mio post sui bimbi che muoiono di fame nel Sahel:
    Sarebbe fantastico se per celebrare la Pasqua, invece di uccidere dei poveri agnellini, donassimo quei soldi per salvare la vita di un bimbo.
    Ciao carissimo Tomaso un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  6. Una frase che fa riflettere tantissimo cara Tomaso...dopo Pasqua...ma lui ci sarà ancora?
    Un abbraccio forte forte e una serena pasqua a te e famiglia.
    Pinuccia

    RispondiElimina
  7. POVERI AGNELLINI !!!!!!

    Il mio menù per Pasqua è:
    Risotto con asparagi
    Torta pasqualina
    Frittata di cipollotti
    Affettati vari
    formaggi
    La colomba (come dolce) con contorno di ovetti di cioccolato colorato.

    Niente carne soltanto qualche insaccato.

    BUONA PASQUA Tommy
    un abbraccio
    Cristiana

    RispondiElimina
  8. Che tristezza caro Tomaso, penso purtroppo che per molti sia una tradizione, senza pensare alla crudeltà e all'inutilità di questo brutto gesto. Speriamo in bene. Tanti cari uguri di una serena e felice Pasqua anche a te caro Tomaso.

    RispondiElimina
  9. È una dura realtà caro Tomaso, anche se c'è chi evita di comprare carne di agnello, questa inutile strage si ripete ogni anno... Io sono contraria al consumo di carne in genere e come me ci sono tante persone, ma il macello continua, come continua la caccia... Se tutti gli animali si ribellassero, guai a noi!!!!!
    Ti lascio i migliori auguri di una Felice Pasqua, per te e tutti i tuoi cari. Bacioni

    RispondiElimina
  10. Tante cose nella vita sono sbagliate per qualcuno, poi c è l'abitudine, le tradizioni, ecc.
    Come sarebbe bollo fare come hai detto tu e fare sulo una buobna spaghettata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  11. Sono daccordo con te cara Pinuccia.
    Ciao e buona serata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  12. Ben detto cara Cristiana, buona Pasqua anche a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  13. cara Chicca queste tradizioni le a portate proprio il cristianesimo, e poi è venuta una abitudine, nulla si può! io ho fatto solo una riflessione che alla fine tante cose si fanno non per necessità ma per abitudine.
    Buona Pasqua a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  14. Da bambino piangevo, come tanti fanciulli in casi similari, per la triste, obbligata sorte dei coniglietti di mia nonna! Tanti auguroni di Buona Pasqua a voi tutti!

    RispondiElimina
  15. Cara Paola sono cose che nessuno può far niente queste abitudini sono millenarie, questa è la vita.
    Buona Pasqua a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  16. Caro Adriano sono tradizioni millenarie e nessuno le fermerà mai.
    Buona Pasqua a te e famiglia, amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  17. Io non capisco...scusate, ma tutti piangono gli agnellini per Pasqua ma si mangiano tutto l'anno e nessuno trova nulla da ridire e nessuno pensa ai vitellini, cavallini, pulcini, coniglietti, maialini ecc.quando sono piccoli e poi diventano insaccati, coniglio e pollo carni bianche che fanno più bene, carne di cavallo che fa sangue ecc. anche loro sono poverini non vi sembra....
    Diventiamo vegetariani !!!
    Buona Pasqua

    RispondiElimina
  18. Una vignetta che fa pensare e riflettere...un augurio sincero per una serena e felice Santa Pasqua a te e famiglia.
    Cinzia

    RispondiElimina
  19. Tomaso, mai ho mangiato l'agnello e mai lo farò.
    Ti auguro una serena Pasqua con la tua famiglia

    RispondiElimina
  20. Cara Edvige sai il mio post non vuol creare problemi di tutti quelli che mangiano carne, è la storia che ci a insegnato tutto questo, difatti l'agnello era un dono che veniva sacrificato per il Signore, il punto è che io avevo preso quelle frasi del fumetto che nel pensare erano molto tristi, poi il resto è la realtà quotidiana che molti animale vigono sacrificati per il nostro benessere.
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  21. Si cara Cinzia è come tutti i disegnatori cercano di fare in modo di parlare di ogni cosa, il resto sappiamo che la realtà è un'altra cosa, buona Pasqua amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  22. Cara Giglio mi piace che tu sia una che non mangi l'agnello, pure io ma la causa perché non piace l'odore, il resto ogni argomento per qualcuno è tristezza, se pensiamo che i nella storia il vecchio testamento sacrificare un agnello per Dio, era una prova di fedeltà, se voliamo non finiremo mai di parlarne è sempre stato così e continuerà sempre.
    Buona Pasqua a te e tutta la famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  23. Caro Cavaliere credo che l'appello non verrà sicuramente ascoltato, la tradizione continua, caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  24. Ciao Tomaso ormai fanno dell'ironia su tutto però questa potevano
    risparmiarsela fa riflettere veramente, condivido l'amica Sciarada sperando che il giorno di Pasqua gli Italiani
    siano tutti
    vegetariani,
    un abbraccio e buona note.

    RispondiElimina
  25. Caro Tiziano come tu sai che oggi si gioca con tutto, quello che a fatto questa vignetta è forse quello che mangia molto la carne di agnello, solo che quelle frasi fanno un certo affetto di tristezza.
    Buona notte caro fratello.
    Tomaso

    RispondiElimina
  26. Io non mangio carne, al solo pensiero mi viene male.

    Bacio

    RispondiElimina
  27. Basterebbe pensare che hanno un'anima anche loro, ma diventa sempre più difficile ricordarsi dell'anima, che tutti noi abbiamo.
    Cristiana

    RispondiElimina
  28. Ciao Tomaso, io non mangerò carne di agnello, come del resto non mangio carne di coniglio perchè da piccola ho spesso giocato con questi animaletti e non riesco proprio a mangiarne. Però la mia astensione dalla carne non riguarda altre specie come pollo e manzo, la mia è una logica strana come spesso mi dicono!

    Buona Pasqua caro Tomaso

    RispondiElimina
  29. Niente agnello per me da quando son piccola.
    E mai lo mangero' .
    Per tanti motivi:
    Non voglio portare avanti una tradizione religiosa dove si imponga un uccisione come sacrificio,
    Ricordiamo che tra i comandamenti c'e' NON UCCIDERE...ecco appunto ....

    Anche decidessi di mangiarlo...non mi piace affatto!!!

    E' crudele privare un cucciolo alla sua mamma.

    Sai tomaso che sono flexitariana, lo sono in quanto mi ritrovo carne nel piatto quando sono invitata,ospite o se cucina maritotigre.
    Io per me cucino solo vegetariano/vegano.
    Preparare carne al maritotigre mi costa fatica ma sono del parere che ogni persona se vuole prima o poi lo capisce e sceglie...
    Spero solo che scelga giusto ;)
    Ed iniziare anche solo escludendo un solo tipo di essere vivente sia un inizio...

    Rinnovo gli auguri di pasqua a te e famiglia

    RispondiElimina
  30. Ciao Tomaso,
    sono felice di sapere che anche tu la pensi come me.
    Mia sorella che ha un profilo su fb, sono settimane che cerca di informare le persone sulla fine che fanno questi poveri agnellini.
    Li lasciano vivere un mese in tutto e poi......troppo crudele anche solo a parole descrivere cosa gli accade.
    Ieri mentre ero al supermercato, una signora al banco macelleria, non sapeva regolarsi sul peso dell'agnello da comprare....non giudico nessuno, la maggior parte non sa. Io non mai comprato agnello, nè per Pasqua, nè per altre occasioni.
    Lasciamoli vivere questi poveri agnellini strappati con crudeltà alla "madre", torturati e uccisi.
    Non rinnoviamo il crudele sacrificio.

    BUONA PASQUA.

    RispondiElimina
  31. he he he dai è cattiva dentro, auguri

    RispondiElimina
  32. Cara Kylie pure io la carne la mangio raramente perché provo disgusto invece mia moglie è cresciuta che il papà faceva anche il macellaio e si è abituata, penso che sia proprio un'abitudine.
    Buona Pasqua a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  33. cara Cristiana io credo che sia la tradizione che tanti hanno preso che a Pasqua ci deve essere l'agnello in tavola, il sacrificio che da millenni continua a esistere.
    Tomaso

    RispondiElimina
  34. Come ha ragione Edvige.

    Pensiamo agli agnellini tutto l'anno...

    Bravo Tomaso, ci porti a riflettere.

    RispondiElimina
  35. Ti capisco cara Artemisia un'esperienza vissuta da bombino la porti per tutta la vita.
    Ho notato che non tutti la pensano uguale, a me che mi aveva fatto riflettere erano quelle frasi tra agnello e pecora, ciao cara amica
    buona Pasqua a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  36. Cara Luby ti capisco perfettamente vedo che nelle tue ricette che fai è bandata la carne, per me questo mi fa piacere io vivrei senza carne, mia moglie invece ne mangia per due.
    Buona Pasqua a te e famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  37. Cara Francesca lo ho detto tante volte che le tradizioni che ci sono tante volte sono barbare, purtroppo non tutti la pensano come noi cara amica, buona Pasqua alla famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  38. Dici bene caro Carmine quella vignetta sembra fatta per stuzzicare gli animalisti! Buona Pasqua.
    Tomaso

    RispondiElimina
  39. Cara Gianna penso anche io che Edvige abbia ragione, quante cose sono più spaventose che vengono fatte agli animali e quasi nessuno ne parla, questa dell'agnello, mi è venuta spontanea leggendo lo strano dialogo, agnello e pecora.
    Buona Pasqua cara amica del cuore.
    Tomaso

    RispondiElimina
  40. Ciao amico mio!
    Hai assolutamente ragione, immagini come questa dànno tanta amarezza e sofferenza a chi ha un minimo di cuore...

    Io rientro oggi dalla mia settimana alterna di "astinenza dal blog" , e dal momento che so già che fino alla fine delle festività pasquali non potrò presenziare nei blog amici ma troverò solo (e risicato!) il tempo di rispondere a chi commenterà i miei post, lascio a te e ai tuoi cari gli auguri più belli x una Santa Pasqua gioiosa, con tutto il mio cuore!

    Un abbraccio, buon festeggiamento !

    M@ddy

    RispondiElimina
  41. Cara Maddy purtroppo le tradizioni non vogliono morire, il fatto che io non trovo assolutamente niente di speciale su questo piatto con l'agnello, ci sono centinaia di altri modi per passare la Pasqua.
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  42. che tristezza! speriamo che si cucinino sempre di meno questi poveri animali! buona pasqua caro a tomaso a te e alla tua famiglia!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  43. Cara Elena queste tradizioni sono lunghe a morire sono vecchie quanto la Bibbia, ed è come un rito, speriamo che con il tempo si possa ragionare un po di più.
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  44. ciao Tomaso, hai ragione a pasqua succedono le stragi di qiesti innocenti, speriamo che piano piano sparisca questa tradizione cruenta, ciao a presto rosa buona pasqua :))

    RispondiElimina
  45. Giusta riflessione Tomaso...Evviva la verdura.
    Buona Pasqua a Te e Famiglia Tomaso.
    A presto.

    RispondiElimina
  46. TOMASO CIAO .
    Sono di nuovo da te x augurarti una felice Pasqua a te e famiglia Lina

    RispondiElimina
  47. auguri per una serena Pasqua a te e famiglia

    RispondiElimina
  48. poverini agnellini, anche loro hanno ragione!!
    Auguro a te, caro Tomaso ed ai tuoi cari una serena Pasqua, piena di gioia e pace

    RispondiElimina
  49. Cara Rosa lo sai che le tradizioni sono molto difficile da togliere, purtroppo bisogna accettarle, io non sono stato capace di non criticarle.
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  50. Caro Nicola, anche a te una buona Pasqua serena.
    Tomaso

    RispondiElimina
  51. Caro Adamus dici bene colle verdure fatte in tanti modi si può vivere e anche bene, oggi con molti trattamenti le verdure che danno tutto. Buona Pasqua amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  52. Grazie cara Lina la tua visita è sempre molto gradita, contraccambio gli auguri di buona Pasqua.
    Tomaso

    RispondiElimina
  53. Cara Vale questo vale anche per te e la tua cara famiglia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  54. Cara Rita peccato che non si possa fare nulla, verso queste vecchie tradizioni, buona Pasqua amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  55. Tomaso, passo per augurati sterminati auguri per una pasqua di Pace e resurrezione per te e la tua magnifica famiglia.
    Gingi

    RispondiElimina
  56. caro Tomaso,sono daccordo con te.
    Non sono mai stata un'amante della carne....
    Ti faccio tanti auguri di buona Pasqua
    Lu

    RispondiElimina
  57. Post che fa riflettere...meglio assaggiare il cioccolato!!
    Buona Pasqua a te e fam.

    RispondiElimina
  58. Sono passato per farti gli auguri sul blog. Te li faccio lo stesso, caro Tomaso, ma con un pò di tristezza. Dovremmo cominciare tutti ad essere meno crudeli. La carne non è indispensabile. Gli animali ci danno tante altre cose tutte ugualmente buone: il latte, i formaggi, la ricotta, le mozzarelle. E poi ci sono i legumi, la frutta, la verdura... Non c'è proprio bisogno di ammazzarli!

    RispondiElimina
  59. Oggi ho aperto i tuoi blog e visionati, li trovo molto belli e interessanti, sicuramente ti seguirò.
    Il post degli agnelli certo fa riflettere!
    I miei sinceri auguri per una serena S.Pasqua.
    Beatris

    RispondiElimina
  60. Cara Gingi è un piacere vedere i tuoi auguri che io contraccambio con tutto il cuore, a presto amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  61. Cara Lucia mi fa piacere che la pensi come me, la carne tanti non possono farne a meno, è questa tradizione che con il tempo dovrebbe far riflettere, non è umana!!!
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  62. Dici bene cara Arianna chissà quanto dovremo aspettare che queste brutte tradizioni continuino, speriamo che riflettono, è veramente una tristezza.
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  63. Caro Pino grazie di questo chiaro commento spero proprio che tutti riflettano prima di questi sacrifici fatti sempre in onore delle tradizioni, è tragico che si continui sempre senza riflettere.
    Rinnova la buona Pasqua caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  64. Eccomi a te cara Beatris, sono già stato nel tuo blog per conoscerti,
    mi fa molto piacere vedere una nuova nel mio blog, e spero che tu ritorni ancora per conoscere questo vecchietto che non vuol invecchiare,
    sicuramente ti piaceranno in miei capitoli dove racconta la mia vita.
    Per ora ti faccio tanti auguri di buona Pasqua serena e felice.
    Tomaso

    RispondiElimina
  65. in effetti, vista così, quella vignetta è davvero triste! Io l'agnello non lo mangio, quindi ho la coscienza a posto! Caro Tomaso, ti auguro una buona Pasqua!

    RispondiElimina
  66. Una riflessione e anche due si possono fare su questo dialogo Tomaso.
    Credo che siamo ancora molto lontano di quel alto senso per cui Gesù ha sacrificato se stesso, parlando dell'umanità in generale.
    Ma stiamo sereni, quelli che abbiamo il sole nel cuore, un abbraccio e Buona Pasqua insieme alla famiglia.

    RispondiElimina
  67. Cara Monica mi fa molto piacere che anche te come me l'agnello non lo mangi, bisognerebbe che tutti capissero che questa tradizione è disumana che ci sono altri modi di fare un pranzo,è vero che la carne per tanti e necessaria, la cosa che non va per conto mio è questa assurda tradizione.
    Buona Pasqua cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  68. Cara Gabriela è vero potrebbero fare una riflessione su questa vecchia tradizione che a Pasqua si deve avere l'agnello in tavola ma purtroppo cade nel vuoto queste parole cara amica, grazie delle tue belle parole, ti auguro a te una Pasqua serena e felice.
    Tomaso

    RispondiElimina
  69. Buona Pasqua anche a te Tommaso e a tutta la tua famiglia.
    Grazie di tutte le visite che mi fai
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  70. Grazie cara Vilma della tua gradita visita al mio blog.
    Tanti auguri pure a te amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  71. Felice Pasqua a Te e famiglia....ciao

    RispondiElimina
  72. Non ho parole...poveri agnellini e capretti!
    Ti lascio i miei sinceri auguri per una serena Pasqua
    ;D Gabry

    RispondiElimina
  73. Ciao Tomaso Auguri di Buona Pasqua a te e famiglia.
    Per Pasqua mangiamo più verdura, frutta e meno carne. Anzi non solo per Pasqua ma tutti i giorni dell'anno.

    RispondiElimina
  74. Caro Giancarlo un grazie infinite dei tuoi auguri che io contraccambio di vero cuore, a presto rileggerti.
    Tomaso

    RispondiElimina
  75. Cara Gabry periamo che queste tradizioni e brutte abitudini finiscano presto.
    rinnovo nuovamente buona Pasqua.
    Tomaso

    RispondiElimina
  76. Hai detto bene cara Robby si sta bene anche senza mangiare carne anzi è più salutare, grazie de esserci su questo poso dedicato per salvare gli agnellini, buona Pasqua amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  77. augoroni Tomaso..una Pasqua di pace e serenità a te ed alla tua signora....ed a tutti i tuoi affetti. ciaoooo

    RispondiElimina
  78. Tomaso caro,so che è poca cosa, ma posso dirti che mai l'ho mangiato e mai lo farò, Buona Pasqua amico mio, anche a tutta la tua famiglia,baci
    Emi

    RispondiElimina
  79. Caro Tomaso, questa vignetta fa davvero pensare ... povero agnellino!
    Ti rinnovo tanti cari auguri di una serena Pasqua.

    RispondiElimina
  80. Ciao Tom, ti vedo e ti rivedo a commentare su un blog e su un altro....allora mi son detta " e basta! devo andare a visitare il blog di stò ragazzo!"
    ed eccomi qua.
    1) sei più bello adesso che da giovane.
    2) sei un ganzissimo!
    3) dammi tempo per leggere qualche tuo post qua e là tra i vecchi scritti, per conoscerti un pochino.
    4) mi iscrivo e ti seguo!
    ps Non so se mi leggerai dopo ben 81 commenti...però io me la sono tentata lo stesso!
    ri-ps...Quella vignetta dell'agnello è davvero cinica...hai proprio ragione che fa riflettere!

    RispondiElimina
  81. Grazie cara Carla contraccambio di cuore i tuoi cari auguri, sperando che la Santa Pasqua porti tanta serenità.
    Tomaso

    RispondiElimina
  82. Cara Emi mi fa piacere che sei anche te come me, però bisogna ammetterlo che è una tradizione e come tutte le tradizioni non è facile cambiare.
    Rinnovo la buona Pasqua di vero cuore
    un abbraccio forte forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  83. Cara Krilù purtroppo non si può far niente è una tradizione che non è facile cambiare.
    Buona Pasqua ancora con tutto il cuore. Tomaso

    RispondiElimina
  84. Cara Biancaneve, il tempo per rispondere a una nuova visitatrice lo trovo sempre, credimi per me quando vedo una nuova mi dico! Ma allora questo vecchietto piace ancora a qualcuno, apparte gli scherzi grazie infinite del commento e di esserti messa trai miei lettori,
    passerò da te per conoscerti pure io, credo che ciò che hai letto da me ti sia piaciuto io ho voluto raccontare tutta la mia vita che purtroppo non è stata facile, i sacrifici fatto ora li trovo nella mia bella famiglia, figli e nipoti. Scusa se ti avrò stancata ma io sono fatto così.
    BUONA PASQUA CARA NUOVA AMICA.
    Tomaso

    RispondiElimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.