calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

martedì 12 aprile 2011

CARI AMICI E AMICHE TANTO PER CAMBIARE GUARDATE QUESTA VECCHIA TRADIZIONE

Carissimi amici ogni anno il secondo lunedì del mese di aprile, è una grande festa per la città di Zurigo. Vi voglio far vedere che questa secolare festa per Zurigo è un segno se l'anno sarà buono oppure cattivo tutto dipende dal tempo che ci vuole perché la testa del fantoccio viene completamente distrutta. Guardatevi questi video di questa bella manifestazione tradizionale. Vi auguro buon divertimento. Tomaso
video

Sechseläuten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Vai a: Navigazione , cerca
Si brucia il Böögg 2005
Sechseläuten ( Zurigo tedesco : Sächsilüüte ) è un festival di primavera a Zurigo . Si svolge a metà aprile. Il focus del festival è la figura Böögg , un pupazzo di neve artificiale simboleggia l'inverno. Il nome deriva da, perché una volta che la decisione del Consiglio del 11 Marzo 1525 dopo l'equinozio a fine marzo, la più grande campana, secondo il ministro Grande di nuovo la sera alle 6 di clock per il periodo di chiusura di tempo applicabile estate annunciato per il 'semestre invernale è stata la fine serata di lavoro entro il 5 di clock. In [1] "inno" della manifestazione è la marcia Sechseläuten .

42 commenti:

  1. Ciao Tomaso, buona giornata. Tutto il mondo è paese dice un vecchio proverbio no? Qui in lombardia si usa bruciare in piazza della chiesa un fantoccio che raffigura una strega il 31 di gennaio e simboleggia la fine del freddo, dopo i giorni della merla e con l'occasione si beve vin brulè.
    Tomaso vieni su divagazioni vagabonde perchè i blog delle filastrocche sono inattivi e tu mi manchi. Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Rita, dici bene tutto il mondo è paese, ovunque trovi sempre molto da scoprire.
    Sono contento che mi abbia comunicato
    che il blog delle filastrocche non è attivo, eccomi già messo nel tuo nuovo blog, ho già lasciati il primo commento, buona giornata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Tomaso.
    Ho letto il post . Dici di fare una preghiera per Giappone . Magari si risolvesse con la preghiera .
    L'uomo buono, come il buon padre di famiglia, prende sempre provvedimenti per salvaguardare se e i suoi cari, quanto meglio possibile dai rischi naturali.
    Il popolo e i dirigenti del Giappone hanno dimostrato che non è vero che per fare politica e dirigere un paese bisogna essere incapaci e corrotti, fatalisti e avvoltoi. E questo è un grande Onore.Sicuramente chi ha saputo affrontare con capacità inaudita e forza morale un evento catastrofico, senza uguali, saprà fare del suo meglio per affrontare il futuro con responsabilità, disciplina e senso del dovere.
    Non certo come in Italia, dove già parecchi politicanti sperano di affondare le mani nella paura della gente, per fregare soldi tramite le opere di prevenzione, che non si faranno MAI.
    CIAO E FELICE GIORNO A TE LINA

    RispondiElimina
  4. Io e come tanti altri cara Lina non ci stancheremo mai di pregare per tutte le vittime innocenti che causa la natura, oppure per la negligenza di qualche esperto responsabile che hanno causato tali catastrofe.
    Ciao cara amica, buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. mi piacciono un sacco le feste delle città! poi questa è davvero originale!
    baci Baci

    RispondiElimina
  6. Una bella festa tradizionale..qui cè un paese che brucia la strega vecchia più o meno come questo, ciao :)

    RispondiElimina
  7. Elena cara qui la città fa festa tutto è chiuso e una tradizione secolare è incredibile quest'anno hanno avuto fortuna una giornata splendida tanto è vero hanno fotto un nuovo record dello scoppio della testa. Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Ciao Stefania il tempo ha permesso a fare una grandissima festa il falò è perfettamente riuscito, la tradizione dice che ci sarà un anno molto bello e tutto andrà bene...
    Spero anche per noi stranieri!
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Bellissime le feste e tradizioni!
    Buon pomeriggio!!
    Anna

    RispondiElimina
  10. ciao Tomaso
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  11. Ciao Tomaso, una festa originale, certe tradizioni è bene preservarle nel tempo.

    RispondiElimina
  12. Questa non la sapevo! Ogni scusa è buona per far festa, ma tu ci sei andato?
    Un caro saluto,gentile Tomaso

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia queste manifestazioni tradizionali, Tomaso!
    Credo siano un patrimonio culturale da conservare con cura nel trascorrere del tempo, affinche' vengano trasmesse di generazione in generazione!
    Un abbraccio affettuoso!
    Dony

    RispondiElimina
  14. Cara Cristiana, naturalmente non ieri, ma ci sono andato parecchie volte, ora con la mia età è troppo faticoso stare tutto il giorno oltre le transenne per ammirare i costumi d'epoca e tante altre cose, poi al rintocco delle sei dal campanile del duomo viene acceso il grande falò ti posso assicurare che è qualcosa da ammirare la serieta di tutti gli Surichesi molto attaccati a questa tradizione.
    Buona serata cara Cristiana

    RispondiElimina
  15. Ciao Anna vedo che anche tu ci sei.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  16. Ciao Michele buona serata
    Tomaso

    RispondiElimina
  17. Ciao Tizyana, hai detto bene, qui questa tradizione è molto bene rispettata da tutti...
    Tanto vero che è una festa che tutto è chiuso, buona serata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  18. Ciao cara Dony, si è veramente una ricorrenza fantastica e qui a Zurigo ci tengono tutti e partecipano in massa io fono qualche anno fa ero sempre presente.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  19. Ciao Tomaso, il giorno della festa del mio paese, a maggio, "la festa bella" come viene chiamata, si brucia in chiesa un gran pallone decorato.. tutto il mondo è paese ! un abbraccio e buona serata:)

    RispondiElimina
  20. Hai detto bene cara Viola, tutto il mondo è paese con le sue tradizioni.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  21. Buonasera Tomaso,
    quanto mi sono divertita a guardare questi video, tutti molto belli, grazie!
    Che belle manifestazioni, quel giorno è una gran festa se tutti i negozi rimangono chiusi.
    Nella mia città oltre al falò propiziatorio del 5 gennaio, a metà quaresima si usa fare il processo alla "Vecchia" e bruciare in mezzo al fiume il fantoccio che la rappresenta.
    E' una bellissima cerimonia in dialetto dove accusano questo personaggio di tutte le cose negative successe alla città durante l'anno.
    Un caro saluto
    Gabry

    RispondiElimina
  22. Cara Gabry, è bello sentire che anche da te ci sono queste manifestazione con tutta la cittadinanza, sono cose che non si possono dimenticare, qui a Zurigo io negli anni passati ci andavo sempre, ora che non riesco a sopportare tante ore sempre in piedi ci ho rinunciato e le lo guardo in diretta TV tutto il pomeriggio.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  23. ...eccomi, Tomaso !!!!!!!!!
    Bellissime videoclip...
    ...grazie d'averle condivise con noi, ci hai arricchiti con perline di conoscenza da guardare con puro entusiasmo !!!!

    Un abbraccio, amicone!

    Maddy

    RispondiElimina
  24. Buona notte cara Maddy, vedo che ti sono piaciuti questi clip di una manifestazione storica di Zurigo.
    Ciao e a presto rileggerti.
    Tomaso

    RispondiElimina
  25. Grazie Tomaso. Io sono sempre molto interessata a conoscere usanze e tradizioni popolari.

    RispondiElimina
  26. ciao..che belle le rappresentazioni popolari..raccontano di cultura, di storia, riportandoci al presente...davvero interessante ...ciao..luigina

    RispondiElimina
  27. Bella e interessante. Paese che vai tradizione che trovi anche se poi un pò assomigliano tutte. Da noi il 6 gennaio si brucia "el vecion". ciao

    RispondiElimina
  28. Sane tradizioni popolari, che dai commenti vedo trovano ancora qualcosa di analogo a fare da sponda in altre parti d'Italia, ma che qui in Riviera mi sembrano quasi del tutto perse.

    RispondiElimina
  29. È sempre un piacere conoscere tradizioni secolari, in qualsiasi parte del mondo, è su queste tradizioni che si conosce la storia.
    Buona giornata cara Keilù.
    Tomaso

    RispondiElimina
  30. Ciao cara Lui, hai detto bene, queste manifestazioni raccontano la storia di un paese, è sempre bello conoscerla.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  31. Ciao Fer Mala, le tradizioni ci tengono legati alla storia, paese che vai tradizioni sempre nuove, è interessante conoscerle ha fondo.
    Buona giornata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  32. Ciao Adriano è un po' triste quando si costata che le tradizioni si stanno spegnendo, qui questa tradizione di bruciare l'inverno si sta rafforzando in un modo incredibile anche nella gioventù.
    Buona giornata cara amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  33. Ciao Tomaso. Ma davvero interessantissima questa tradizione nata sicuramente tanto tanto tempo fa, quando il mondo era più contadino che industrializzato.

    RispondiElimina
  34. Dici bene cara Ambra.
    Tradizioni che non muoiono mai.
    Noi dobbiamo tenersi strette queste tradizioni e insegnarle hai giovani per far capire che la vita è bella anche con molti sacrifici per la sopravvivenza.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  35. buon pomeriggio Tomaso
    ha ragione Rita...tutto il mondo è paese!
    Mi piacciono gli sbandieratori...anche se un po di vento in più e la bandiera è in pericolo!
    A presto LU

    RispondiElimina
  36. Ciao Lucia, queste manifestazioni raccontano una storia di un paese con tante vecchie tradizioni.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  37. Ciao Tomaso. Come stai? Spero bene.
    Questa tradizione era molto in voga nei tempi antichi un po' in tutta Europa...si bruciava simbolicamente la strega!
    Molto interessante questo post.
    Mi farebbe piacere inserire il tuo blog fra i miei "Blog e siti amici", ovviamente se ti fa piacere.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  38. Sono manifestazioni che s'imprimono dentro di noi...bella tradizione.

    RispondiElimina
  39. Ciao Stella, credimi qui questa tradizione è molto sentita e tutti partecipano con sincero affetto.
    Buona girnata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  40. Cara Lorella mi fa certamente piacere, devo guardare se tu già ci sia sul mio blogroll, altrimenti lo inserisco subito.
    Parlando di queste tradizione, qui la Svizzera è ancora molto sentita.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  41. Grazie Tomaso!
    In effetti in varie parti dell'Europa questa tradizione è ancora in voga!
    Corro a linkarti.
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  42. Ciao Lorella, da me ci sei già linkata, Buona serata e a presto.
    Tomaso

    RispondiElimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.