calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

venerdì 15 gennaio 2010

PER NON DIMENTICARE

Buon giorno amici e amiche oggi voglio ricominciare dopo un giorno di riflessione su queste disastrose catastrofi naturale, penso che evitarle sia veramente impossibile, ora credo che è solo di augurarsi che i soccorritori possano trovare ancora tanta gente fra le macerie, ma in vita, più il tempo passa e sempre meno sono le speranze. Vi abbraccio tutti/e con questa speranza. Tomaso

3 commenti:

  1. Speriamo che possano essere recuperate alcune vite sepolte sotto le macerie. Succede spesso dopo i terremoti. Anche dopo il disastroso terremoto dell'Irpinia venne salvato un signore che compiva settantanni esattamente in quel giorno. Nasceva una seconda volta! Era rimasto sotto le macerie della sua casa per più due giorni di seguito e venne estratto vivo dai bravissimi soldati della mia compagnia proprio mentre il Presidente Pertini si trovava nella vicina piazza del paese (Conza della Campania).

    RispondiElimina
  2. Naturalmente tutti auspichiamo che vengano potenziati i soccorsi al più presto, in modo da poter salvare ancora tante vite umane.

    RispondiElimina
  3. Ascoltando la TV si apprende che saranno moltissimi i morti molti di più di quanto si possa immaginare.
    Speriamo che quelli che sono ancora sotto le macerie, non debbano soffrire tanto e che passino dall'incubo al sonno eterno senza accorgersi.
    È molto duro dire questo ma credo che sia la verità.

    RispondiElimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.