calendario con data e orologio



Net-Parade

Migliori Siti

LETTORI FISSI

giovedì 2 aprile 2009

Per Lello il dilettante subacqueo

Carissimo Lello vedendo che te sei un subacqueo dilettante, ti voglio dire che mio figlio ora 44'tenne negli anni 1988-1992 è stato istruttore il brevetto lo aveva ottenuto a Marsiglia. posso assicurarti che gli è stato molto duro, iniziò nei 85 lui assieme della suo ragazza "ora sua moglie" ad allenarsi nel lago di qui Zurigo sotto una scuole di Zurigo, alla fine ottenuto il brevetto lo pratico in diverse parti, nei centri alberghieri, esempio alle isole dove i turisti andavano per ammirare i fondali marini la sua ragazza di allora era la sua assistente. Ora pubblico qualche foto fatta alle sponde del lago di Zurigo mentre si preparavano per l'immersione. Era il mese di dicembre molto freddo prima di immergersi mettevano dell'acqua calda nelle tute speciali che avevano. Spero che anche agli altri amici e amiche le piacciano queste foto. Se noterò un certo interesse pubblicherò ogni tanto una foto dei fondali marini e i suoi pesci. Dopo sposati nel novembre 1995 abbandonò quella professione. Un abbraccio a te Lello e tutti i miei frequentatori. Tomaso

9 commenti:

  1. Bellissime le foto, Tomaso.
    Deve essere inebriante saper fare il subacqueo e vedere tutto il mondo delle acque...
    Sono convinta però che occorra un grande allenamento.

    Ciao Tomaso, buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Carissimo Tomaso
    Grazie per il pensiero che mi hai rivolto.
    Ti devo precisare che non sono un subacqueo che fa uso di bombole,sono un semplice apneista e per giunta molto dilettante.
    E' sempre stata mia intenzione prendere il brevetto,ma non l'ho mai fatto.
    Ammiro tuo figlio perchè so che prendere il brevetto esercitandosi nei laghi è molto difficile.

    RispondiElimina
  3. Cara Lara grazie della tua visita...
    @ A lello dico che quando si scende sotto l'acqua anche di poche centimetri la visuale e sempre magnifica.
    Naturalmente quello che mio figlio a fatto è stato veramente grandioso, ci vuole una volontà ferrea per arrivarci senza contare il costo per ottenere il sospirato brevetto ci a voluto più di 3 anni documentare quante ore di immersione ai fatto tramite un piccolo computer al polso, le profondità tutte registrate e vidimate degli esperti, le settimane passate all'isola del Giglio, e in Corsica e pure a Malta e tante altre tappe prima di essere chiamato a Marsiglia per dare la prova delle doti necessarie per il brevetto.
    Le foto che io sono in possesso non sono tante ma le farò vedere una ad una, con il passare dei giorni.
    Vi abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Devono essere state stupende le esperienze di tuo figlio.
    Sono ansioso di vedere le tue future pubblicazioni.
    Ciao e salutami tuo figlio.

    RispondiElimina
  5. Ciao caro Tommaso,buona sera...è un vero onore averti nel mio blog.Sono felicissima davvero,scusami se non sono pasata da te subito per ringraziarti dei tuoi dolci commenti.Mi sono inserita anch'io con molto piacere.Il tuo blog è straordinario,complimenti.Ti auguro di vero cuore una dolce serata.

    RispondiElimina
  6. Cara frufrupina, sono appena tornato del tuo bellissimo blog, troverai qualche commento che ho voluto lasciare perché trovo molto interessanti i tuoi post.
    Entro nel moi blog e trovo la bella sorpresa della tua visita, che io ringrazio di cuore.
    Un sentito abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Sei una miniera d'oro, quante cose belle la vita ti ha riservato, credo che le meritavi tutte.
    Mi piacciono i fondali marini.
    Aspetto di vedere qualche foto. Grazie.

    Caro Tomaso, ti ringrazio delle belle parole che mi lasci sul blog, ma...ti voglio presentare una persona che come te ama viaggiare e mi ringrazierai.

    Questo è il suo link
    http://muzungumalaika.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. Ciao Tomaso, si avverte quanto tu sia orgoglioso di tuo figlio. E ci credo!

    RispondiElimina
  9. Grazie Stella di averlo intuito.
    Si lo dico forte la vita mi a premiato.

    Un abbraccio forte e sincero.
    Tomaso

    RispondiElimina

Benvenuti qui cari amici e amiche, se poi volete lasciare anche solo un saluto, sarà sempre molto gradito.